Quando arriva l’autunno e le temperature iniziano a scendere è necessario prendere degli accorgimenti per non avere freddo in casa. Una volta affrontata e risolta la fastidiosa operazione del cambio degli armadi quindi è il momento di dedicarsi all’efficienza del riscaldamento domestico.
L’obiettivo è quello di creare un ambiente confortevole, che mantenga il più possibile le temperatura costante e in linea con le nostre esigenze.
Strumento indispensabile per raggiungere quest’obiettivo è il termostato, un apparecchio di controllo che permette di mantenere sotto controllo la temperatura di un ambiente chiuso. Il termostato lavora infatti grazie a una resistenza che entra in funzione o stacca a seconda del livello di caldo o freddo che registra nell’ambiente in cui è installato. Ci consente di regolare temperatura minima, media, massima, accensione e spegnimento. Tutto in base agli orari della giornata.

La giusta temperatura, il giusto risparmio

Il termostato si rivela un grande alleato non solo per il riscaldamento, ma anche per risparmiare sui consumi, puntando sull’efficienza energetica. Vediamo in che modo.
La prima cosa da fare è regolare il nostro termostato sulla temperatura minima che vogliamo ottenere, al di sotto della quale quindi il nostro riscaldamento entrerà in funzione, evitando dispersione di calore.
Una soluzione particolarmente indicata è quella che consiste nel mantenere il riscaldamento acceso lungo tutta la giornata a una temperatura minima che possa comunque mantenere il calore e ridurre l’umidità all’interno dell’ambiente domestico (ricordate che una caldaia regolata al “minimo” rende molto di più rispetto ad un funzionamento ad alta temperatura perché la quota di calore perso nei fumi è inferiore). In questo modo è possibile risparmiare fino al 15% ed inoltre è possibile diminuire il nostro impatto in termini ecologici, poiché un maggior controllo sul riscaldamento contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 nell’atmosfera.

Una nuova generazione di termostati

In commercio si possono trovare di di termostato: meccanici o digitali.
Ovviamente per poter installare un cronotermostato digitale o meccanico è fondamentale avere un impianto di riscaldamento autonomo, poiché quello centralizzato non permette la programmazione di accensione e spegnimento.

Il termostato meccanico

I primi, economici e facili da usare, consentono una programmazione di tipo acceso-spento. In essi l’elemento sensibile è una lamina o un fluido in cui la variazione termica comporta una deformazione e pertanto lo stato dell’interruttore. In sostanza, una volta impostata la temperatura minima e massima funzionano in modo totalmente automatico accendendo e spegnendo la caldaia a seconda della temperatura interna.
Tuttavia i termostati meccanici non consentono alcuna programmazione temporale, cioè non permettono di scegliere in quali ore e giorni controllare la temperatura.

Il termostato digitale

Nei termostati digitali (o cronotermostati) l’elemento sensibile è tipicamente un resistore (una resistenza elettrica), il quale, inserito in un circuito elettronico, comanda lo stato on-off di un relé o di altro dispositivo allo stato solido. Questi tipi di termostati apportano tutta una serie di vantaggi: consentono ad esempio la memorizzazione dei periodi di riscaldamento, sia giornaliero che settimanale, delle temperature minime e massime. In alcuni modelli è possibile settare una programmazione giornaliera in termini ore. In altri, più evoluti, anche una programmazione settimanale in termine di giorni e ore. Alcuni termostati hanno inoltre la funzione di anti-gelo che permette di accendere la caldaia se la temperatura si avvicina a quella di congelamento e scongiurare così fastidiosi interventi di ripristino delle funzioni standard.
In alcuni modelli particolarmente evoluti è possibile, infine, gestire le funzioni da remoto, tramite il nostro smartphone. Questi termostati tecnologici sono i più indicati garantire un notevole risparmio energetico e di diminuire notevolmente le spese relative al riscaldamento, che, come ben sappiamo, rappresentano una voce importante nel bilancio familiare.

Un’occhio allo stile

I termostati digitali oggi offrono una gamma di modelli, colori, forme e sono comunque di dimensioni particolarmente contenute: si adattano quindi facilmente alla nostra casa in maniera discreta e funzionale. In genere questi dispositivi vengono collocati direttamente a muro, tuttavia vi sono alcuni modelli che possono essere dotati di un supporto per poterli posizionare sul tavolo o sul comodino della nostra camera da letto. Vediamo dunque alcuni tra i modelli più richiesti, performanti e di design del 2018.

Termostato intelligente Netatmo by Starck per caldaia individuale

E’ uno dei termostati wireless più apprezzati attualmente in circolazione, grazie alla facilità di installazione, alla molteplicità delle funzioni, all’adattabilità. E’ infatti compatibile con le caldaie a gas, a nafta, a legna o con le pompe di calore ed è adatto in sostituzione di termostati wireless o a parete, o come nuovo termostato. Si adatta a molti marchi è uno dei pochi termostati in circolazione compatibile con homekit, quindi particolarmente richiesto: basta consultare il sito e verificare la compatibilità del Netatmo con la vostra caldaia. Netatmo consente di regolare la temperatura domestica secondo una tabella di marcia prestabilita, seguendo un calendario settimanale o mensile.
Questo termostato è facilmente programmabile, dotato di schermo e-Paper. Cubo traslucido in plexiglass, il design è firmato Starck. Può essere personalizzato in 1 dei 4 colori disponibili.
Questo kit si compone di due elementi principali: il termostato vero e proprio ed il relé.
Il relé è in pratica il sensore di rilevamento della temperatura, si applica a una presa di corrente domestica e si collega tramite wi-fi al termostato: in questo modo invia e riceve i dati necessari alla gestione del nostro riscaldamento. Il termostato si limita così a mostrare la temperatura, modificarla ed inviare il segnale di acceso/spento alla caldaia. E’ utile posizionare termostato e relé in maniera che possano scambiarsi dati agevolmente.
Un’altra caratteristica che fanno di questo termostato uno dei migliori attualmente nel mercato è la possibilità di controllare la temperatura a distanzia dal tuo smartphone, tablet o computer, ma attenzione: qualora la vostra rete wi-fi non dovesse funzionare nessun problema: se avete preimpostato le funzioni il tutto continuerà a funzionare normalmente, se invece avete necessità di compiere un’operazione potrete agire manualmente sul termostato stesso.

PRO

  • Utilizza l’isolamento della tua casa e la temperatura esterna per programmare l’accensione del tuo riscaldamento
  • Invia una notifica se c’è un problema al funzionamento del sistema di riscaldamento
  • Può essere collocato su un tavolo (modalità wireless) oppure montato a parete
  • E’ compatibile con quasi tutti i termostati e le caldaie esistenti

CONTRO

  • Display poco leggibile al buio poiché non dotato di retro illuminazione
  • Occhio all’installazione: è semplice ma richiede un minimo di confidenza con reti e software

Acquista su Amazon a EUR 171,27

Fantini C804 Cronotermostato Elettronico Touch Screen

Veniamo ora a una proposta di un prodotto made in Italy sicuramente meno smart, ma preciso e affidabile:il C804 di Fantini è un cronotermostato elettronico a microprocessore, con programmazione settimanale per il comando di impianti di riscaldamento e di condizionamento. Bellissimo il suo touch screen retro illuminato di colore blu con la temperatura sempre visibile. Offre la possibilità di una programmazione settimanale libera, settimanale a blocchi (5+2 o 7/7), a temperatura fissa e altro. Ha una comoda funzione PARTY, VACANZA e OVERRIDE che ci consente di scegliere il programma più adatto a seconda delle nostre attività. Ha 4 livelli di temperatura impostabili: Comfort, notturno, economy, antigelo (fisso a +7°C), utilissimo quest’ultimo per prevenire il blocco della caldaia. La configurazione è molto semplice e intuitiva.
Il design è lineare e non consente la scelta di colori differenti.

PRO

  • Possibilità di programmazione settimanale delle temperature
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Touch screen estremamente sensibile.

CONTRO

  • Se al buio, l’unico modo di far accendere la retroilluminazione del display è pigiare uno dei tasti funzione
  • Il beep dei pulsanti è sempre attivo e non escludibile
  • Non è gestibile da remoto

Acquista su Amazon a EUR 53,90

Termostato Nest Learning Thermostat 3A generazione

Il Nest Learning è uno strumento all’avanguardia, ricorda le nostre abitudini e si adatta a esse. Apprende quali temperature preferisci e in base ad esse programma le sue funzioni, venendo incontro alle tue esigenze. In questo modo ti aiuta a risparmiare energia senza rinunciare al massimo comfort.
Puoi sapere quanta energia usi dalla pagina della Cronologia o cambiare la temperatura direttamente dell’app in qualsiasi momento.
Controlla il tuo sistema di riscaldamento grazie al dispositivo intelligente Heat Link, collegato al termostato tramite una rete locale.
Inutile elencare le numerose opzioni di cui questo apparecchio dispone. Sottolineo invece il design di quest’oggetto: originale, moderno e accattivante. La funzione A casa/Fuori casa regola la temperatura quando sei via, così non dovrai ricordarti di spegnere il sistema di riscaldamento.
Il Nest usa la posizione del tuo smartphone e le informazioni rilevate dai sensori incorporati per capire se c’è qualcuno in casa.

PRO

  • Favorisce un notevole risparmio eco grazie alla facile adattabilità alle nostre esigenze
  • Tutte le operazioni sono gestibili dalla App che andrete ad installare nel vostro smartphone
  • Facile installazione

CONTRO

  • E’ uno strumento sicuramente costoso
  • L’alto contenuto tecnologico lo rende non sempre facile da gestire
  • Potrebbe essere necessario l’aiuto di un tecnico per l’impostazione iniziale

Acquista su Amazon a EUR 211,00

Termostato BTicino Smarther SX8000W

Altra proposta italiana per questo termostato con Wi-Fi integrato.
Questo strumento non ha niente da invidiare ai marchi stranieri presentati finora, e la affidabilità BTicino è garanzia di durata.
Smarther è il termostato Wi-Fi semplice da usare e sempre connesso. Lo puoi usare localmente e anche quando non sei a casa. Tramite la app scaricata sul tuo smartphone puoi invece creare in modo semplice i tuoi programmi e avere un livello di gestione del clima domestico più smart, anche quando sei lontano da casa. Il design è elegante: sottile, di colore bianco, effetto vetro, per una integrazione con tutti gli stili abitativi e con tutte le linee di arredo.
Il dettaglio metallizzato verticale è un elemento distintivo che caratterizza l’oggetto e segnala l’attivazione della funzione “Boost”, specifica di questo strumento. La discreta luce bianca accompagna l’utente nella comprensione e nell’uso delle funzioni.

PRO

  • Gestisce fino a 10 utenti con profili personali. Ognuno può stabilire autonomamente il proprio comfort
  • Facile da installare
  • Ti avvisa con una notifica se sei uscito di casa dimenticando il riscaldamento acceso.

CONTRO

  • Non può gestire caldaia e condizionatori indifferentemente
  • La App è sicuramente migliorabile

Acquista su Amazon a EUR 138,90

Termostato Perry Zefiro 1CR CR022B

Giunti quasi al termine di questa carrellata di modelli proponiamo uno strumento semplice da usare, affidabile, ma dalle caratteristiche tecniche comunque interessanti.
Presenta 6 tipologie di programmi distribuibili sui sette giorni: quattro preimpostati, uno da pianificare secondo le proprie esigenze di orario e temperatura e uno impostato con la funzione di modalità holiday, che mette in standby il termostato per il periodo di assenza impostato dall’utente. Interessante anche la funzione di interruzione per pulizie, che mette in attesa il nostro impianto di riscaldamento nel momento i cui siamo impegnati nelle faccende domestiche fino a un massimo di tre ore. Si dimostra preciso e affidabile nella misurazione delle temperature e segnala anomalie nell’impianto. Non di ultima generazione forse, ma valido per chi si sposta poco da casa.

PRO

  • Comode le tastiere laterali per accesso diretto alle funzioni temperatura e ai programmi pre impostati
  • Precisione nella misurazione delle temperature

CONTRO

  • Non è gestibile da remoto
  • Assenza di retro illuminazione
  • Disponibile solo in bianco

Acquista su Amazon a EUR 82,96

 

CONCLUSIONI

Giunti alla conclusione di questa breve disamina la nostra scelta ricade sul termostato pensato da Netatmo by Starck: è un prodotto che offre una vasta gamma di opzioni a un prezzo tutto sommato sostenibile e che in più è facilmente adattabile a quasi tutti gli impianti di riscaldamento. Inoltre ha il giusto livello di tecnologia, fattore che lo rende tutto sommato facilmente controllabile e affidabile anche per utenti non esperti. Si collega facilmente alla vostra rete wi fi, è stabile, dispone di una App intuitiva e funzionale. Cosa chiedere di più?
In ogni caso, come è sempre nostra abitudine ribadire, fate la vostra scelta tenendo conto delle necessità vostre e della vostra famiglia, oltreché delle potenzialità che ha l’oggetto che andate a scegliere di farvi risparmiare tempo e, ovviamente, denaro.

Questa guida è un aggiornamento del precedente articolo