Home Elettronica Accessori Elettronica Apple Airpods 2: tutto quello che c’è da sapere sulle nuove cuffie...

Apple Airpods 2: tutto quello che c’è da sapere sulle nuove cuffie del momento

Sponsored by Amazon

Cuffie Apple Airpods 2

PRO

  • Ottima qualità audio: al momento le Apple Airpods 2 sono gli auricolari migliori per quanto riguarda la qualità audio, sia per quanto riguarda la riproduzione musicale che per quanto riguarda le chiamate.
  • Autonomia: con una sola ricarica è possibile avere ben 20 ore di autonomia, davvero ottimo.

CONTRO

  • Non adatte a tutti: purtroppo non tutti riescono a far aderire bene gli Apple Airpods alle proprie orecchie.
  • Nessuna resistenza ai liquidi: come per la precedente versione, anche questa nuova generazione di Airpods non è resistente ai liquidi, la garanzia non copre eventuali danni.

La confezione delle Apple Airpods 2

Come per il precedente modello, le cuffie sono contenute all’interno di una scatolina bianca, insieme ad un cavetto USB lighting. A seconda della versione che si sceglie di acquistare la confezione può essere o meno provvista di ricarica wireless. Ovviamente, se presente il costo è più elevato.

L’ergonomia delle Apple Airpods 2

La prima cosa che ci si domanda quando si guardano gli airpods Apple è saranno davvero così comodi? Assolutamente sì, gli Apple Airpods 2 sono comodissimi da indossare anche per periodi prolungati. Il tutto dipende però dalla conformazione dell’orecchio: per alcuni sono davvero impossibili da indossare e purtroppo in questo caso non ci sono molto soluzioni. Per alcuni la svolta potrebbero essere dei gommini che aumentano l’aderenza all’orecchio, ma anche in questo caso non è la soluzione migliore per tutti. Io fortunatamente mi trovo benissimo, tanto che spesso e volentieri mi dimentico di averli.

La qualità audio delle Apple Airpods 2

Per quanto riguarda la qualità audio in conversazione, la trovo pressoché uguale alla generazione precedente. Forse, l’unica cosa che ho trovato migliorato è il volume che mi sembra più alto rispetto a prima. In ogni caso con le Apple AirPods 2, non ho mai avuto alcun tipo di difficoltà durante le chiamete in qualsiasi situazione. Infatti, molto spesso mi è capitato di utilizzarle quando ero in movimento o anche con forti rumori esterni e in entrambi i casi la qualità di audio sia in entrata che in uscita è stata sempre molto elevata.

Qualità audio molto elevata anche per quanto riguarda la riproduzione musicale, il suono è sempre molto chiaro e anche i bassi sono inaspettatamente davvero ottimi, nonostante alla fine si tratti solo di un paio di cuffiette.

Una pecca, ma poi neanche tanto di questi auricolari, è il fatto che non sopprimono totalmente il rumore esterno e quindi non permettono di isolarsi completamente se si è in una situazione di forte rumore come ad esempio in treno o in aereo. Questo è dato dal fatto che non si tratta di auricolari in ear, ma di semplici auricolari che però sono davvero ottimi per l’utilizzo quotidiano. Inoltre, sono anche più sicure da utilizzare quando si è all’esterno, proprio perché non si è mai totalmente isolati dai rumori esterni.

Gli Apple AirPods 2 sono dotati di Bluetooth 5.0 che garantisce una latenza davvero minima. I tempi sono davvero ridotti al minimo e la differenza si nota soprattutto con l’utilizzo delle app che richiedono una risposta immediata.

Il design delle Apple Airpods 2

Per quanto riguarda l’estetica non vi è alcun tipo di differenza con gli Airpods di vecchia generazione. Stesso design anche per quanto riguarda la custodia. Auricolari e confezione sono realizzati in policarbonato lucido, un materiale abbastanza robusto e soprattutto piacevole al tatto. L’unico colore disponibile al momento è il bianco, ma chissà se più in là verranno realizzate anche altre colorazioni.

Come per tutti i prodotti di questo marchio non manca di certo la cura per i dettagli. All’interno della confezione è posizionata una calamita che consente agli auricolari di essere ben saldi. Sul retro della confezione è posto un pulsantino che consente varie funzioni come l’accoppiamento via Bluetooth o il reset. Come per la precedente versione, manca la certificazione per la resistenza ai liquidi. Non si hanno ovviamente problemi per il sudore, ma in caso di guasto a causa del contatto con i liquidi sappiate che la garanzia non coprirà i danni. Grazie alle dimensioni ridotte della confezione, sono comodissime da portare in giro.

Apple Airpods 2 e “Hey Siri”

La differenza sostanziale con il modello precedente sta proprio nell’avere il nuovo chip che supporta finalmente Hey Siri. L’assistente vocale, Hey Siri, funziona perfettamente e si attiva anche a distanza. Avere un’assistente vocale è molto comodo soprattutto se si utilizzano questi auricolari con le mani occupate, tipo per andare in bici. Trovo che sia davvero comodissimo controllare la riproduzione musicale, aumentare o abbassare il volume o effettuare una chiamate semplicemente utilizzando la voce.

La ricarica e l’autonomia delle Apple Airpods 2

Uno dei punti di forza degli Apple Airpods 2 è sicuramente l’autonomia. Una sola ricarica consente un’autonomia pari circa a 5 ore, inoltre è possibile ricarica gli Airpods per altre 4 volte all’interno del case, per un totale pari a circa 20 ore di ascolto con una sola ricarica. Inoltre, bastano soli 15 minuti all’interno del case per avere una carica pari al 50%. Come detto in precedenza la custodia è disponibile anche con supporto alla ricarica wireless.

Tuttavia, è bene sottolineare che, anche essendo una gran comodità per alcuni, in questo caso la ricarica risulta più lenta ed occorrono circa 3 ore per una carica completa, mentre con il cavo ne bastano solo 2. Per controllare la carica degli Airpods basta semplicemente avvicinare gli auricolari ad un altro dispositivo Apple, come un iPhone o un iPad, oppure tramite l’apposito Widget batteria.

ALTRI PRODOTTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

GLI APPROFONDIMENTI DI GUIDA ALLO SHOPPING