Home Sport e tempo libero Libri Smart working, ecco i manuali migliori per organizzare e affrontare il lavoro...

Smart working, ecco i manuali migliori per organizzare e affrontare il lavoro agile da casa

Sponsored by Amazon

Lo smart working, o lavoro agile, prevede lo svolgimento della prestazione lavorativa molto spesso da casa, con ampia flessibilità e assenza di vincoli orari. Il lavoratore acquisisce così maggiore autonomia organizzativa, anche per quanto riguarda la scelta degli strumenti (come pc, tablet, modalità di connessione ecc.). Lo smart working può essere inserito in ogni organizzazione per aumentare la produttività. Ma come fare? Ecco i migliori manuali per prepararsi ad affrontarlo e applicarlo.

Guida pratica al lavoro agile dopo la legge n. 81/2017: Formule contrattuali – Schemi operativi – Mappatura della contrattazione collettiva

PRO

  • guida che illustra bene il lavoro agile dal punto di vista giuridico
  • completo di box tematici riguardanti la contrattazione collettiva
  • comprende formule e schemi di accordi smart working

CONTRO

  • non adatto a coloro che hanno scarsa conoscenza dell’argomento
  • pochi consigli pratici da attuare all’interno della propria azienda
  • disponibile solo nel formato Kindle

Questa guida pratica, a cura di Michele Tiraboschi, Emanuele Dagnino e Marco Menegotto, offre una panoramica generale dell’istituto, oltre che il commento agli articoli della della L. 81/2017, che ha introdotto il lavoro agile in Italia. Inoltre racchiude box tematici riguardanti la contrattazione collettiva, formule e schemi di accordi smart working. La seconda parte della guida tratta della disciplina del lavoro agile nell’ambito della pubblica amministrazione alla luce della “direttiva Madia”. Disponibile sono nel formato Kindle, con dimensioni del file di 444 KB, il manuale si rivolge soprattutto agli studenti, addetti ai lavori e a coloro che intendono approfondire gli aspetti normativi del lavoro agile. La lettura potrebbe rivelarsi poco indicata per chi ha scarsa conoscenza dell’argomento o cerca consigli utili da applicare all’interno della propria azienda o attività organizzativa.

Dodici passi per fare smart working: Diventando un vero smart worker

PRO

  • panoramica generale sullo smart working
  • disponibile nel formato Kindle o con copertina flessibile
  • offre diversi spunti si come ottimizzare il flusso di lavoro e gestire le relazioni in rete

CONTRO

  • non approfondisce gli aspetti strettamente giuridici del lavoro agile
  • mancano informazioni sulle formule contrattuali
  • privo di schemi

Il testo, scritto da Umberto Santucci, disponibile nel formato Kindle o con copertina flessibile, spiega accuratamente come ottimizzare il flusso di lavoro, rendendolo più adatto alle nuove logiche organizzative e ai processi di automazione aziendali. La guida illustra bene lo smart working, fenomeno che richiede prima di tutto un cambiamento radicale di mentalità. Parte del manuale offre una panoramica generale su come comunicare i dati e gestire il tempo. Inoltra illustra cosa è possibile fare da soli e in gruppo e il modo in cui bisogna curare le reti di relazioni. Di facile lettura, questa guida non particolarmente tecnica, permette di avvicinare allo smart workin e di saperne di più, senza tuttavia approfondire gli aspetti strettamente giuridici e contrattuali, per studiare i quali occorre acquistare e affiancare un testo apposito. Inoltre non offre schemi e formule da attuare nella propria azienda.

The Smart Art: Manuale di sopravvivenza nell’era dello Smart Working

PRO

  • facile da comprendere e scorrevole
  • offre numerosi consigli per orientare al mondo del lavoro agile
  • illustra metodologie per aumentare la produttività e il fatturato, riducendo le spese

CONTRO

  • non molto indicato per i titolari delle aziende
  • manca di formule contrattuali e schemi
  • assenza di approfondimenti giuridici e tecnici

Questo manuale, che si può acquistare in formato Kindle o con copertina flessibile si rivolge, più che alle aziende, ai lavoratori che si accingono a fare smart working. Il testo, a cura di Aldo Tripiciano, offre diversi consigli pratici per orientare nel mondo del lavoro coloro che si ritrovano a svolgere la propria prestazione in una maniera diversa rispetto al passato, spesso fra le mura domestiche e con grande flessibilità oraria. L’utore, più nello specifico, illustra tutta una serie di metodologie al fine di aumentare la performance e al contempo ridurre le spese. I consigli sono anche finalizzati ad aumentare il fatturato mensile. Questo testo, che non contiene formule contrattuali, approfondimenti giuridici e tecnici, si rivela di semplice comprensione e scorrevole da leggere, quindi adatto a coloro non particolarmente ferrati sul tema smart working.

Mobile working: Lavorare ovunque in modo semplice e produttivo

PRO

  • adatto a lavoratori, imprenditori, esperti o semplici appassionati di smart working
  • spiega come organizzare al meglio il flusso lavorativo
  • analisi chiara e semplice sulle metodologie sui migliori tool

CONTRO

  • non contiene formule contrattuali
  • non contiene schemi
  • privo di approfondimenti giuridici e tecnici

Il testo, a cura di Cristiano Carriero, che può essere acquistato nel formato Kindle o con copertina flessibile, offre un’esaustiva analisi sul mondo del lavoro odierno, sui cambiamenti intercorsi negli ultimi anni e sulle enormi potenzialità dello smart working. Trattasi di un manuale di semplice lettura che si rivolge indistintamente a lavoratori, imprenditori, esperti di lavoro agile o semplici curiosi che intendono sapere di più sul lavoro agile. In maniera molto chiara il libro illustra come organizzare al meglio il flusso lavorativo attraverso l’adozione di metodologie efficaci e la conoscenza accurata dei migliori tool oggi disponibili. Le pagine non contenono formule contrattuali, schemi, approfondimenti tecnici, ma si rivelano un supporto efficace per intraprendere con successo la strada del lavoro agile e sfruttare al meglio tutti i vantaggi che ne derivano, inclusa la possibilità di ottenere buoni guadagni contenendo le spese.

Smart Working – Organizza la tua scrivania digitale e risparmia tempo

PRO

  • prezzo contenuto
  • spiegazione accurata della metodologia giapponese “5S”
  • facile lettura, scorrevole e chiara

CONTRO

  • incentrato solo sulla metodologia “5S”
  • non vengono trattati tutti gli altri aspetti dello smart working
  • libro adatto solo per coloro che intendono organizzare al meglio la propria scrivania digitale

Il testo, a cura di Dario Marcato, disponibile solo nel formato Kindle ad un prezzo molto accessibile, si rivolge maggiormente ai lavoratori e spiega la metodologia “5S”, già ampiamente utilizzata in Giappone nel settore digitale. Nello specifico, la guida illustra come organizzare efficacemente la propria postazione lavorativa, in modo da migliorare i risultati giornalieri, offrire un servizio di qualità, ottimizzando al contempo tempi e costi. L’autore promette che, seguendo tutti i consigli, basteranno pochi giorni per ricreare una postazione elettronica di lavoro perfetta per dare il meglio. La guida di facile e veloce lettura, oltre che molto scorrevole, si rivela essenzialmente circoscritta al solo tema della scrivania digitale, senza trattare tutti gli altri importanti aspetti che ruotano intorno allo smart working. I contenuti sono comunque molto interessanti, facili da attuare nella realtà e davvero utili.

CONCLUSIONI

Mobile working: Lavorare ovunque in modo semplice e produttivo è il testo di lavoro agile adatto a tutti, che offre tanti spunti e utili consigli per aumentare la produttività, ottimizzando tempi e costi.