Home Sport e tempo libero Libri Libri in uscita: ecco i titoli da non perdere

Libri in uscita: ecco i titoli da non perdere

Sponsored by Amazon

Durante la primavera il clima e le giornate si fanno più lunghe e le ore di sole in più ci spingono a concederci dei momenti di lettura seduti all’aperto, sul divano di casa, magari in compagnia di una tisana. I libri in questo senso sono dei compagni ideali per riempire le lunghe serate di questo periodo. Vediamo quindi quali sono i titoli più attesi tra i libri in uscita e quelli più letti di questa stagione.

Libri in uscita: Fu sera e fu mattina – Ken Follet – Mondadori

PRO

  • la storia è appassionante
  • lo stile è incalzante, come tutti i romanzi di Ken Follet
  • la vicenda è ricca di colpi di scena e di suspense

CONTRO

  • un errore storico in cui si scambia l’Alto Medioevo con il Basso Medioevo, forse del traduttore o della casa editrice
  • le aspettative sono eluse rispetto al sequel I Pilastri della Terra a cui si ispira
  • a tratti prevedibile e privo di spessore, sempre secondo i feedback più critici dei lettori

Fu sera e fu mattina è il prequel dei Pilastri della Terra, uno dei best sellers dello scrittore inglese. Lo scenario è il medesimo, ci troviamo sulla costa sudovest dell’Inghilerra, quando il costruttore di barche Edgar tenta invano di fuggire con la sua amata, senza successo; sarà fermato da una feroce incursione vichinga che metterà a ferro e fuoco la sua cittadina.
Il romanzo rientra nella categoria mistery-storico ed è consigliato per chi sta cercando una storia avvincente e ricca di colpi di scena. Lo stile si riconosce immediatamente, è scorrevole e incalzante, come tutti i romanzi di Ken Follet che si leggono tutti d’un fiato.

Secondo le recensioni presenti su Amazon i voraci lettori che hanno letto Fu sera e fu mattina l’hanno amato da subito, ma i feedback più critici lo ritengono un romanzo che elude le aspettative rispetto ad altri classici dello scrittore, come i Pilastri della Terra, a cui è ispirato. Nell’insieme, rimane un libro apprezzato, l’ideale per un’idea regalo a chi ama i romanzi storici e vagare tra realtà e immaginazione.

Libri in uscita: In cucina con voi – Benedetta Rossi – Mondadori

PRO

  • ricette facili da realizzare
  • un vasto menu di ispirazioni
  • una guida pratica anche nel layout

CONTRO

  • alcuni clienti preferivano lo stile espositivo più caldo e casalingo dei precedenti libri di Fatto in casa con Benedetta
  • la veste grafica non è divisa per categorie
  • risulta poco coinvolgente, sempre secondo le recensioni dei lettori su Amazon

In cucina con voi è la nuova raccolta di ricette di Benedetta Rossi, alias Fatto in casa da Benedetta, la influencer che non è soltanto un’imprenditrice digitale ma è anche la vicina di casa che tutti vorremmo, sempre cordiale e sorridente.
In questo 4° libro, Bendetta Rossi colleziona una vasta gamma di ricette accessibili a tutti, anche per chi non è avvezzo ai fornelli e non si sente uno chef stellato. È la raccolta pratica di spunti facili da realizzare, tra cui primi piatti, secondi, dolci e 2 categorie inedite: sulla lunch box perfetta per mangiare fuori casa e sulle ricette delle feste.

La cucina con voi è migliorato nell’impaginazione e nel layout che risulta di facile consultazione e molto accattivante, ricco di foto e immagini. In generale, il 4° libro della cuoca si rinnova nella veste e nello spirito comunicativo, ancora più immediato e che arriva diritto al punto.
Si consiglia l’acquisto del libro per un’idea regalo, una strenna per Pasqua o un compleanno: all’interno ci sono tante idee per pic nic e gite primaverili.

Libri in uscita: Quella piccola libreria in fondo alla strada – Camilla D’Amore – Newton Compton Editori

PRO

  • un romanzo rosa gradevole
  • perfetto per rilassare la mente durante una pausa
  • libro piacevole e di facile lettura, accessibile a un pubblico vasto

CONTRO

  • narrazione carente, si passa da un argomento all’altro senza continuità
  • stile espositivo a tratti poco fluido e scorrevole
  • una storia poco originale e priva di attrattiva

Quella piccola libreria in fondo alla strada è il nuovo romanzo di Camilla D’Amore, una storia ambientata in una piccola cittadina inglese; la protagonista, Elise, per evadere da una realtà non troppo esaltante, trascorre le sue giornate frequentando la libreria di paese e curando il proprio orticello. Tutto cambia quando Elise fa l’incontro con Sefron, proprio in quel piccolo negozio di libri laggiù, in fondo alla via. I due inizieranno a conoscersi e a condividere una certa affinità elettiva, tra libri, sogni, aspettative.

Si tratta di un romanzo gradevole, ma senza troppe pretese, adatto a chi vuole vagare con la fantasia durante una lettura leggera.
Chi apprezza la storia lo considera un romanzo rosa dai toni pacati, ma c’è chi ha sollevato alcuni feedback critici riguardo la narrazione e lo stile espressivo, piuttosto carente e privo di coup de théâtre.
In generale, un buon libro per una pausa pomeridiana, ma non fa girare la testa per stupore e meraviglia: giudizio finale, nì.

I titoli delle passate stagioni:

Libri in uscita: La parte migliore – Christian Raimo – Einaudi

PRO

  • Il libro di Raimo analizza con tenerezza e grande acume il rapporto tra due donne inserite in contesti sociali e meccanismi diversi.

CONTRO

  • L’italiano di Raimo non è tra i più semplici da seguire.
  • Non cercate rivendicazioni sui diritti delle donne: è un libro molto intimo.
  • Sconsigliato a tutto che ritengono che i giovani di oggi siano dei viziati senza ideali.

Leda e Laura sono madre e figlia, un piccolo nucleo familiare come ormai ce ne sono tanti. Leda ha quarantacinque anni, fa la psicologa e assiste i malati terminali; Laura ne ha quasi diciotto e va al liceo. Sono due donne che vivono in simbiosi, come fossero sorelle. Un giorno Laura torna a casa da scuola e confessa alla madre di essere incinta: a una festa, che bicchiere di troppo, ha fatto sesso con un ragazzo. Leda la abbraccia, la tranquillizza, le promette che la accompagnerà in ospedale, che le starà vicino. el resto, nella loro quotidianità, tutto si è sempre risolto con complicità e disponibilità reciproca, da quando anni prima un incidente le ha costrette a essere forti e autosufficienti.

Stavolta le cose però paiono andare diversamente: le due donne devono fare i conti con le proprie ombre tra incombenze lavorative impossibili, ribellioni adolescenziali e il mondo che a fatica proviamo ad abitare tutti i giorni.
Il solo modo per poter essere liberi, sembra suggerirci questo romanzo, è non pensare di essere padroni del proprio destino.
Con una sincerità senza sconti Christian Raimo ci mostra quanto cercare la felicità a ogni costo possa essere pericoloso, perché ci fa scordare le nostre fragilità. E se siamo convinti di voler bene a tutti, forse non siamo capaci di amare nessuno.

Libri in uscita: La Ragazza con la Leica – Helena Janeczek – Guanda

PRO

  • Il romanzo è basato su fonti storiche e ha il merito di riportare in vita la figura storica di Gerda Tarona.

CONTRO

  • La costruzione dei fatti e delle vicende costruita da più punti di vista rende la lettura generale complicata.

Premio Strega 2018 (il più importante e ambito premio letterario italiano), questo intenso romanzo della scrittrice tedesca naturalizzata italiana Helena Janeczek narra le vicende della prima fotoreporter caduta in guerra, Gerda Tarona (compagna di Robert Capa), che morì a 26 anni durante la Guerra civile spagnola, investita da un carro armato.

La lettura del testo non è facilissima: la trama è un caleidoscopico alternarsi di punti di vista dei vari personaggi che raccontano la vita della donna e ciò rende la visione d’insieme affascinante anche se frantumata.
Resta però forte, per tutti i lettori come per i protagonisti del libro, l’impronta di Gerda, della sua voglia di vita e libertà.

Libri in uscita: Ora dimmi di te. Lettera a Matilda – Andrea Camilleri – Bompiani

PRO

  • Lo stile narrativo, la capacità di Camilleri di raccontare, permea e invate anche queste pagine intime e riflessive.
  • Ideale per chi cerca riflessioni e spunti.

CONTRO

  • Non adatto a chi in questo Camilleri cerca l’ispettore Montalbano.

Andrea Camilleri sta scrivendo nel suo studio quando la pro-nipotina Matilda si intrufola a giocare sotto il tavolo, e lui pensa che non vuole che siano altri – quando lei sarà grande – a raccontarle di lui.
Così nasce questa lettera sincera e piena di tenerezza, che ripercorre, ad uso futuro di Matilda, una vita intera e i passaggi che hanno reso Camilleri un formidabile e instancabile narratore: lo scrittore e l’uomo che tutti amiamo.

Queste pagine però non sono solo un excursus autobiografico, ripercorrono piuttosto la storia italiana del Novecento attraverso quella di un uomo innamorato della vita, dei suoi personaggi, dei suoi luoghi del cuore, delle sue origini. Matilda, e i lettori, ne rimarranno affascinati.

Libri in uscita: Anni Luce – Andrea Pomella – Add editore

PRO

  • Lettura molto interessante sia per l’adolescente in cerca di se stesso, sia per l’adulto in cerca di ricordi.

CONTRO

  • E’ un libro estremamente nostalgico: inadatto se gli anni ’90 vi sono rimasti dentro.

“Ten, il primo disco dei Pearl Jam, uscito nel 1991 fu un treno che travolse la mia giovinezza. Venticinque anni dopo, decisi di scriverci un pezzo, la ricorrenza lo meritava. Il treno passò di nuovo sopra le mie rovine trascinandosi dietro tutto ciò che si metteva in moto quando dalle casse dello stereo fluiva una loro canzone, il vortice di angosce, divertimenti, memorie, furori, gioie, inquietudini che si incanalava attraverso la loro musica”.
Anni luce è un romanzo che racconta la musica ma soprattutto la giovinezza, per chi all’inizio degli anni 90 aveva vent’anni. Si usciva da un decennio fatto di consumismo spinto, di ideali effimeri e blocchi di potere contrapposti: la Russia, il Muro d Berlino.

I ragazzi degli anni 90 ritrovano invece addosso lividi e male di vivere, voglia di comunicare e di urlare la propria esistenza. I Nirvana, ai Pearl Jam, il Grunge: da Seattle a Roma, l’ultimo grande movimento musicale del secolo. Tutto questo si trova scritto in forma di racconto in prima persona dal bravo Andrea Pomella: viaggiatori, saggi, folli, chitarristi, personaggi imprevedibili: una costellazione di ragazzi che che cerca sé stessa nelle viscere di un decennio che anticipa il decadimento della nostra società.

Libri in uscita: Fammi male – Francesca Bertuzzi – Mondadori

PRO

  • Romanzo dalla trama originale.
  • Si legge tutto d’un fiato.
  • Sospeso tra crime e fantascienza questo romanzo presenta molti elementi attuali, dalla clonazione al ruolo della scienza nelle nostre vite.

CONTRO

  • La storia in alcuni punti lascia un po’ interdetti e non si capisce dove voglia arrivare.

Ecco infine un romanzo di genere ben scritto e dalla trama talmente audace da farlo assomigliare a una serie TV: la protagonista si chiama Ana, ha 23 anni, vive da sempre in un limbo, una clinica-città ideata da suo padre. Anzi, Ana di questo luogo è parte integrante poiché ne è un prodotto: è infatti la replica perfetta della sorella Anabelle, morta 5 anni prima in circostanze poco chiare.

Sarà questo antefatto a portare Ana, desiderosa di libertà e verità, a cercare il motivo della sua esistenza, il motivo della morte della sorella.
Francesca Bertuzzi con intelligenza compositiva e audacia stilistica, costruisce una storia piena di ritmo e suspense, da leggere d’un fiato.

CONCLUSIONI

Non vi resta che scegliere dunque tra questi titoli, molto diversi tra loro per trama e ambientazione ma in un certo senso tutti accomunati dal sottile filo della memoria e della necessità da parte dei protagonisti di cercare o affermare il proprio ruolo nel gioco della vita.
In fondo, come diceva Marcel Proust, “Ogni lettore, quando legge, legge se stesso”.