Home Sport e tempo libero Libri In cerca di libri? Ecco i migliori titoli della narrativa italiana e...

In cerca di libri? Ecco i migliori titoli della narrativa italiana e internazionale

Sponsored by Amazon

Leggere un libro è un ottimo passatempo per la mente: permette di appassionarsi, emozionarsi e imparare allo stesso tempo. Scegliere il libro giusto è importante, per poter essere proiettati in un’avventura senza tempo, in una storia romantica, un un thriller o in una biografia celebre. Di seguito una serie di titoli particolarmente accattivanti e, soprattutto, adatti a tutti i gusti, provenienti dalla categoria narrativa.

Libri di narrativa: Oltre l’inverno – di Isabel Allende

PRO

  • Il libro è molto coinvolgente e trasporta il lettore in un’avventura moderna e realistica;
  • Scrittura lineare e semplice, perfetta anche per lettori alle prime armi;
  • Disponibile in formato cartaceo, Kindle e come audio-libro.

CONTRO

  • Il libro narra di vicende che possono sembrare lontane a quanti non conoscono le realtà in esso narrate;
  • Il racconto alterna eventi molto realistici a situazioni che possono sembrare assurde;
  • La scrittura e le situazioni descritte in alcuni tratti possono apparire un poco pesanti.

Questo libro è uno degli ultimi scritti dalla Allende, pubblicato nel 2017. Si tratta di un romanzo che unisce moltissime delle caratteristiche care alla scrittrice: l’incontro di culture e realtà sociali differenti. In questo romanzo si incrociano quindi le storie di tre personaggi: un riservato professore universitario, un’immigrata clandestina e una donna cilena dal passato complesso e complicato. La storia si svolge a Brooklin durante un freddo inverno, in cui la neve sembra essere un’altra protagonista. Durante tutto l’inverno i tre dovranno cercare di risolvere una serie di situazioni mozzafiato dalla tensione crescente. Quello che era sembrato un semplice e casuale incontro tra i tre si trasforma infatti in un thriller avvincente, che tocca temi attuali come l’immigrazione clandestina e l’integrazione all’interno della società americana. Lo stile è quello tipico dell’Allende, in grado di coniugare situazioni reali con altrettante al limite dell’assurdo con una semplicità e linearità che l’hanno resa famosa nel mondo.

Libri di narrativa: Come il vento tra i mandorli – di Michelle Cohen Corasanti

PRO

  • Questo romanzo è molto intenso ed è un grado di far comprendere, attraverso gli occhi del protagonista, molti degli aspetti della guerra arabo-israeliana;
  • La scrittura è semplice e lineare e trasporta il lettore in una realtà per molti sconosciuta;
  • È una storia di riscatto, comprensione e perdono, sempre attuale.

CONTRO

  • Il libro è poco noto al grande pubblico, essendo stato pubblicato da una piccola casa editrice;
  • L’argomento può sembrare complesso leggendo la sola sintesi;
  • Non è adatto a un momento di svago quanto piuttosto a chi cerca una lettura impegnata.

Si tratta di uno di quei libri di nicchia che si scopre avere un elevato potere comunicativo, che descrive la storia di un ragazzino e della sua vita durante il conflitto arabo-israeliano. Una storia narrata da un’autrice che quel conflitto lo ha vissuto in prima persona. Michelle Cohen Corasanti, infatti, è un’ebrea americana che ha vissuto la sua adolescenza a Israele, durante una delle fasi più acute del conflitto. La storia narra di Ichmad e della sua famiglia e di come la loro vita viene sconvolta dapprima da un trasferimento in una piccola casa con solo un albero di mandorlo a rallegrarne la vista. L’isolamento non è tuttavia che l’inizio di una serie di problemi: il padre di Ichmad viene infatti imprigionato e il ragazzo deve quindi prendere le redini della sua vita e della famiglia, cercando lavoro e, soprattutto, un senso a quanto gli sta accadendo. A salvarlo sarà il suo amore per la matematica, che gli permetterà di vincere una borsa di studio per l’Università che lo porterà negli Stati Uniti.

Libri di narrativa: Le otto montagne – di Paolo Cognetti

PRO

  • Il libro ha vinto un gran numero di premi di letteratura grazie a una narrazione potente e magnetica;
  • Si tratta di una storia d’amicizia che, estrapolata dal contesto, può essere universale;
  • Il libro è disponibile in formato Kindle, in audio-libro e con copertina rigida o flessibile.

CONTRO

  • Non è un libro di avventura, ma una storia che va compresa nella sua “normalità”;
  • A tratti la lettura può risultare un po’ pesante;
  • Appassiona soprattutto gli amanti della montagna, che possono comprendere meglio determinate sensazioni e stati d’animo.

Questo libro, pubblicato nel 2016, è stato vincitore di numerosi premi, tra cui il Premio Strega. Parla di una storia di amicizia tra due ragazzi, poi uomini, ma soprattutto del rapporto che questi hanno con la montagna, o meglio con le montagne. I due protagonisti, Pietro e Bruno, si incontrano nel paesino di Grana, dove il primo va a trascorrere l’estate mentre il secondo vive. La loro amicizia nasce proprio durante queste estati trascorse insieme, alla scoperta della montagna che li ospita. Oltre che dell’amicizia tra i due, il romanzo racconta dei rapporti con le relative famiglie, che portano a un allontanamento tra Pietro e Bruno, socialmente differenti, durante il periodo dell’adolescenza. Pietro, infatti, continua gli studi e poi frequenta l’università mentre Bruno, terminata la scuola dell’obbligo, inizia a lavorare. I due protagonisti si ritroveranno da adulti, ancora una volta a Grana e, ancora una volta, pronti a condividere l’amore per la montagna.

Libri di narrativa: Il Corvo: Un romanzo sulla malavita di Boston – di A. Zavarelli

PRO

  • Il Corvo è un libro perfetto leggero, perfetto per i momenti di relax;
  • Pur essendo parte di una serie, è uno stand-alone, che può essere letto indipendentemente dagli altri avendo una trama autonoma;
  • La scrittura è fluida e scorrevole, azione, erotismo e storie di gangster sono sapientemente miscelate.

CONTRO

  • Disponibile sono in formato Kindle, non presenta una versione cartacea;
  • Il romanzo si incentra soprattutto sulla protagonista e meno sulla coralità della malavita del titolo;
  • Si tratta di un romanzo leggero, non di uno spaccato reale sull’argomento.

Il Corvo è un romanzo che appartiene alla serie sulla Malavita di Boston, un’opera dell’autrice A. Zavarelli. Si tratta di romanzi singoli, che possono essere letti indipendentemente gli uni dagli altri, ma che presentano comunque un ordine temporale che ne permette una più fluida lettura. Di tale ordine Il Corvo è il primo.
Si tratta di un romanzo che non ha grandi pretese storiche o di indagine sociale ma punta la sua forza su una narrazione fluida, immediata e ricca di azione e sensualità. Si può infatti dire che questo romanzo, al di là della trama, presenta un corretto bilanciamento di ingredienti che vanno dalla violenza all’amore, dall’intrigo all’azione. Oltre ai personaggi principali, inoltre, va sottolineata la folta schiera di secondari che presentano tutti interessanti caratteristiche.
Un libro perfetto da leggere in momenti di relax, prima di andare a dormire o in vacanza: e se i protagonisti appassionano si potrà decidere di proseguire la lettura con gli altri romanzi della serie: Il Mietitore, Il Fantasma, Il Santo, Il Ladro, e Il Vendicatore.

Libri di narrativa: La lettera – di Kathryn Hughes

PRO

  • Il libro è scritto in maniera coinvolgente e appassionante ed è in grado di trasportare il lettore nella vita della protagonista e del suo mondo;
  • Una storia di donne, ma adatto a tutti;
  • È disponibile in versione Kindle nonché in cartaceo con copertina rigida o flessibile;

CONTRO

  • Qualche lettore ha trovato la storia banale, non nuova;
  • Alcuni aspetti del libro possono essere considerati dei cliché, soprattutto nella descrizione dei personaggi maschili;
  • Non presenta la versione in audio-libro.

Un libro al femminile, con una protagonista che si trova a sfidare il proprio destino per andare alla ricerca di un qualcuno che, forse, non esiste più. Durante una vendita di abiti usati, infatti, la protagonista trova una vecchia lettera, mai spedita, risalente al periodo della Seconda Guerra Mondiale. Incuriosita inizia a leggere e senza rendersene conto si trova a ricercare tracce di quelle persone, mittente e destinataria, che la guerra aveva divisi. E durante la ricerca impara a riconoscere anche se stessa e quelli che erano i suoi sogni prima di rovinare tutto con un matrimonio fallito, ritrovando la fiducia e la speranza.
Per la semplicità e scorrevolezza delle scrittura, per il suo modo di raccontare una storia passata e per i sentimenti che riesce a suscitare, questo romanzo si pone come uno dei più acclamati dalla critica: alla sua uscita è subito un grande successo e un caso editoriale.

CONCLUSIONI

La scelta di un libro può essere differente a seconda del dove e quando si ha intenzione di leggere: se si cerca una lettura di narrativa impegnativa Come il vento tra i mandorli è sicuramente la scelta migliore.