Home Sport e tempo libero Racchetta da paddle, lo strumento giusto per le tue esigenze di gioco

Racchetta da paddle, lo strumento giusto per le tue esigenze di gioco

Sponsored by Amazon

Cresce un po’ ovunque la passione per il paddle, disciplina derivata dal tennis inventata in Messico alla fine degli anni 60.
Giocato in un campo un po’ più piccolo del normale, si caratterizza per una regola principale: i muri che delimitano il campo (oggi in vetro per consentire agli spettatori di assistere agli incontri) sono parte integrante del gioco. Oggi questo sport incontra il favore di molti per la sua semplicità di gioco, per l’attività di fitness che consente, perché poco costoso e facile da praticare in vacanza com in città, dove sono numerosi i centri dotati di campi. Che tu sia un giocatore esperto o un nuovo arrivato nel mondo del paddle, scegliere la giusta racchetta è una decisione importante. C’è una vasta gamma di racchette sul mercato, ma non tutte hanno gli stessi prezzi e le stesse prestazioni, quindi qual è quella giusta per te?

Come scegliere la racchetta giusta?

La prima cosa che devi tenere a mente è che non esiste “la perfetta racchetta da Paddle”. Tuttavia, c’è sicuramente la racchetta più adatta a te. Lasciando da parte considerazioni come prezzo o estetica, ci sono alcune caratteristiche che determinano il modo in cui la racchetta si esibisce in mano e questi dovrebbero essere i principi guida principali quando si sceglie. Il fattore più importante dovrebbe essere il tuo livello di gioco e le caratteristiche che la racchetta può offrire a questo. In generale, il livello di gioco è diviso in 3 livelli:

  • Principiante
  • Giocatore normale
  • Avanzato o Professionale

Ogni livello rappresenta la velocità e il peso della palla mentre giochi. Ciò significa che la palla ci arriverà più lentamente e con meno effetti quando inizieremo a giocare (supponendo che giochiamo con un pari o con un allenatore) e più velocemente e usando più effetti (taglio, topspin o effetto piatto) quando giochiamo più spesso e migliora il nostro livello nel gioco e il livello dei nostri avversari. In generale, i rivenditori e produttori classificano già i loro cataloghi di racchette in base a questo livello di gioco. Finché sei in grado di inserirti in uno di questi livelli, dovrebbe essere facile capire quale racchetta è quella giusta per te.

Le caratteristiche

Una racchetta da paddle, come ogni altro acquisto, dovrebbe essere un prodotto fabbricato di buona qualità che duri. Tuttavia, a causa del suo scopo intrinseco di colpire una palla deve combinare caratteristiche di basso peso, elasticità e fermezza. Ciò significa che la sua composizione potrebbe comportare una combinazione ideale di materiali diversi con resistenza e durata diverse. Un altro elemento fondamentalmente è che una racchetta è composta da tre parti che, dall’esterno, potrebbero sembrare un pezzo unico, ma in realtà sono tre parti con diverse composizioni fuse insieme in un’unica forma. Vediamoli brevemente.

  • Il telaio o il profilo: l’esterno attorno all’area d’impatto principale che conferisce alla racchetta solidità e resistenza.
  • La superficie d’impatto: è la parte più importante della racchetta in quanto è l’area che la palla colpisce e, a seconda della composizione, ci darà sensazioni e prestazioni diverse durante il gioco.
  • Il manico, che di solito è avvolto da uno strato di gomma o una presa, che è il punto dove si maneggia la racchetta.

Al giorno d’oggi, ci sono molte racchette sul mercato che hanno telai realizzati in fibra di carbonio per dare la migliore combinazione di rigidezza, durata e peso leggero. Il telaio è anche la parte della racchetta più incisa dai colpi, impressi mentre cerchiamo di colpire le palle vicino al terreno e alle pareti. Per proteggere il telaio, molti modelli di racchette sono dotati di una protezione in plastica avvitata o incollata nella parte superiore della racchetta. Anche se avere un protettore è una caratteristica sensata per i principianti, è anche una parte che col tempo si allenta o si stacca dal telaio in modo che le racchette per i giocatori avanzati che sono meno inclini a colpire la racchetta contro i muri, tendono a essere prodotte senza questo protettore.

La racchetta da paddle si può rompere?

Inutile dire anche che le racchette destinate ai giocatori alle prime armi tendono ad essere costruite avendo in mente una maggiore resistenza alla rottura, in quanto possono essere più spesso esposte a impatti accidentali. Fortunatamente, hanno anche un prezzo più conveniente, che le rende più accessibili. In generale, le racchette da paddle sono più fragili delle racchette da tennis. Mentre le racchette da tennis usano telai solidi con corde che possono essere facilmente sostituite quando rotte, le racchette da paddle sono fatte di componenti morbidi che alla fine si rompono con un uso intenso o colpi accidentali con il terreno e le pareti. Una volta rotta è difficile da riparare.

Conosci la tua forza

Come spiegato sopra, le racchette hanno una solida superficie d’impatto piena di fori per consentire una facile oscillazione nell’aria. Questa superficie può essere dura o morbida e determinerà notevolmente le prestazioni della racchetta. Una racchetta più morbida avrà più elasticità per rimbalzare la palla e fornire più potenza ai tuoi colpi. La superficie dell’impatto è normalmente un nucleo in EVA o FOAM coperto poi con materiali diversi a seconda del produttore, ma i più comuni sono: fibra di vetro e fibra di carbonio. La gomma EVA è dura, meno flessibile e dà meno potenza alla palla. Il suo vantaggio risiede quindi nella durata e in un maggiore controllo. Il nucleo in EVA è il più utilizzato dalla maggior parte dei produttori. La schiuma FOAM, d’altra parte, è morbida, fornisce un po’ meno controllo ma molta più elasticità e dà più potenza e velocità alla palla. Ovviamente, questo significa che la FOAM ha meno durata. Ultimamente, alcuni produttori hanno sviluppato un terzo tipo di nucleo della racchetta che combina sia EVA che FOAM.

La forma della racchetta

Esistono tre forme diverse per le racchette da paddle. La forma tonda è quella che è consigliata per qualsiasi tipo di livello, dal momento che fornisce più il controllo sulla palla, motivo per cui le persone che iniziano a giocare a padel si sentono molto a proprio agio con la racchetta rotonda. La forma a goccia, che ha una silhouette simile a una goccia d’acqua, è quella che offre il il miglior rapporto controllo/potenza: è il formato che è attualmente più venduto nei negozi. Infine, la forma a rombo è quella usata dai giocatori avanzati, in quanto contribuisce ad aumentare la potenza del lancio, sono pale molto tecniche con un punto di impatto nel nucleo centrale molto flessibile.

Racchetta paddle: Adidas mod. X-Treme LTD

PRO

  • Ottima raccheta per principianti grazie all’ampio punto morbido.
  • Eccellente l’impugnatura, che garantisce precisione nel colpo.
  • Disponibile in vari colori.

CONTRO

  • Alcuni utenti lamentano un peso sulla testa un po’ eccessivo, cosa che rende l’attrezzo un po’ difficile da maneggiare.

Il primo prodotto che proponiamo è una racchetta per principianti prodotta da Adidas, marchio noto anche se abbastanza nuovo nel mondo del padel.
Si caratterizza per un ampio punto dolce, che facilità le risposte, un ottimo controllo ed una eccellente uscita della pallina, grazie alla sua morbida gomma.
Il design è giovane e colorato, grazie alla finitura opaca e ai colori fosforescenti.
Ha una superficie ruvida, che massimizza l’effetto della pallina durante il colpo.
Ha forma ibrida con un bilanciamento medio, che offre una perfetta combinazione tra controllo e potenza. Il piatto è costruito in fibra di vetro mentre l’interno è in morbida gomma Eva. Pesa 380 grammi

Racchetta paddle: Bullpadel mod. K1 Ultimate

PRO

  • Racchetta con ottimo bilanciamento.
  • Ottimo rapporto qualità – prezzo.

CONTRO

  • E’ venduta senza la custodia.
  • Non adatta a principianti.

Bullpadel è un marchio spagnolo specializzato nella produzione di racchette e accessori per il padel, in grado di offrire una vasta gamma di prodotti per tutte le utenze. La racchetta che abbiamo scelto è un attrezzo estremamente versatile, in grado quindi di seguire le vostre di giocatori di buon livello spendendo il giusto.
La K1 Ultimate ha forma rotonda e doppio ponte che offrono un’eccellente precisione nel colpi e un ampio punto dolce.
La gomma EVA morbida aggiunge grande funzionalità di gioco e sensibilità di risposta.
Ha un telaio, interamente realizzato in carbonio intrecciato bidirezionale, che misura 38 mm con nucleo di 38 mm e forma rotonda, mentre la faccia è in fibra di vetro. Il peso di 365-375 grammi. Questa tecnologia fornisce alla nostra racchetta la massima risposta meccanica garantendo un perfetto compromesso tra potenza e controllo.

Racchetta paddle: Dunlop D PDL Boost Eclipse G1

PRO

  • Viene venduta provvista di custodia.
  • Combinazione eccezionale di potenza, controllo e comfort.
  • Ottimamente bilanciata.

CONTRO

  • Non adatta a tutti i livelli di gioco.
  • Racchetta molto leggera che non facilita i colpi potenti.

Veniamo a una racchetta dal peso leggermente inferiore rispetto ai modelli visti finora, particolarmente adatta quindi alle giocatrici. Si tratta della Boost Eclipse di Dunlop (marchio che non ha certo bisogno di presentazioni) a forma rotonda, profilo piatto, con spessore di 38 mm.
E’ una racchetta perfetta per principianti: grazie al suo peso compreso tra 350g e 365g si maneggia con facilità e rapidità e consente di imprimere potenza e precisione alla palla. La tecnologia Ultra Soft EVA core consente ottimi livelli risposta con la giusta energia e controllo nelle risposte. La sua struttura è al 100% in carbonio, dura nel tempo e consente buona flessibilità e comodità nel gioco. Rapida, maneggevole e valida per ogni giocatore principiante, questa racchetta consente un gioco dinamico in ogni zona del campo.

Racchetta paddle: Head Unisex MOD. 228137

PRO

  • Ampio punto dolce, permette giocate complicate sempre in controllo.
  • Peso molto equilibrato.
  • Telaio di eccezionale fattura e solidità.

CONTRO

  • Estetica non particolarmente curata.
  • Prezzo abbastanza elevato.

Veniamo ora a una racchetta di fascia decisamente superiore, pensata quindi per giocatori esperti: si tratta della Head Graphene Touch Alpha Pro.
Scelta dal tennista professionista di paddle Sanyo Gutierrez, è ideale per chi cerca stabilità, potenza e precisione. Dal peso di 375 grammi e forma a lacrima è solida e stabile nella risposta a colpi particolarmente potenti: possiede infatti la struttura in Graphene Touch e Ultra Soft Foam, che assorbe ottimamente lo shock degli impatti con la palla. E’ inoltre disegnata in maniera da rendere le risposte a effetto particolarmente efficaci.
Altra tecnologia inclusa è la Anti-Shock, che migliora il confort impedendo alle vibrazioni di propagarsi e creare fastidiosi fenomeni di indolenzimento a polso e avambraccio. Siamo insomma di fronte a un modello pensato per giocatori esigenti alla ricerca di alte prestazioni.

Racchetta paddle: Eme Extreme Power LTD

PRO

  • Ponte dal disegno originale ed unico, sorprende per estetica e funzionalità.
  • E’ costruita con materiali i altissima qualità.

CONTRO

  • Costo decisamente alto.
  • Difficile da gestire se non siete dei giocatori esperti.

Dopo 30 anni di carriera sui campi da gioco Pablo Rovaletti, uno dei principali giocatori di paddle nel mondo, nel 2008 fonda la marca Eme. Le sue racchette sono oggi sinonimo di innovazione nel design ed eccezionale rendimento in campo.
La Extreme Power LTD è un modello di punta del marchio e si rivolge a giocatori professionisti o avanzati. È caratterizzata da una forma a diamante e un alto bilanciamento per fornire una potenza eccellente.
IL cuore di questa racchetta, come in tutti i modelli Eme, è rappresentato dal particolare disegno del ponte, in grado di attutire le vibrazioni al momento dell’impatto con la palla e restituire il colpo con potenza e precisione. Dal punto di vista puramente tecnico il telaio è realizzato in carbonio con piatto anch’esso in fibra di carbonio, nucleo in gomma EVA, forma a diamante e un alto bilanciamento.

CONCLUSIONI

Giunti al termine di questo articolo facciamo la nostra scelta e optiamo per la racchetta paddle Adidas X-Treme, consigliata soprattutto se indirizzata a utenti non esperti: versatile e precisa, con un buon bilanciamento, è in grado di accontentare le esigenze di una vasta gamma di giocatori, dai principianti a quelli che hanno maturato sul campo una certa esperienza. Questa racchetta vi accompagnerà per un buon periodo di tempo durante le vostre partite con gli amici, in singolo o in coppia, senza mai deludervi: sarà poi il tempo, la costanza negli allenamenti, il livello che il giocatore o la giocatrice riuscirà a raggiungere, a orientare eventuali up grade, in termini di qualità e costo.