In commercio esistono tanti bentobox realizzati con ottimi materiali e dalle forme funzionali. Oggi, il bentobox, altrimenti conosciuto come scatola porta pranzo, rappresenta un oggetto molto utile per chi consuma i pasti fuori casa. Inoltre, si rivela un’idea regalo assai gradita, per uomini e donne che sono sempre di corsa e cercano una soluzione pratica e dal minimo ingombro.

Bentobox: chi è questo sconosciuto?

Un bentobox, noto come bento, è un oggetto molto diffuso in Giappone e che vanta una lunga tradizione. Il termine betobox tradotto vuol dire cosa utile e, in effetti, permette di trasportare ogni genere di pietanza in modo molto pratico. Si tratta, quindi, di un porta cibo, ovvero di un contenitore per vivande, l’equivalente della nostra schiscetta o gavetta, ma con accorgimenti costruttivi un po’ diversi.

La storia del bentobox

Nel corso del XV secolo, durante il periodo Edo, il bentobox veniva usato dai giapponesi viaggiatori. A quel tempo la scatola porta cibo veniva chiamata ekiben. La parola è nata dall’associazione del termine bento alla stazione, ovvero eki. A partire da quel momento il bentobox divenne un accessorio indispensabile non solo per i pendolari costretti a rimanere fuori casa durante l’ora dei pasti, ma anche per i lavoratori e gli studenti giapponesi, impossibilitati nel recarsi in luoghi di ristoro. Solo nel corso del 1900, con l’avvento delle guerre, il bentobox ebbe un periodo di declino. Il cibo, a quei tempi, era una prerogativa dei ricchi, per cui non si pose il problema di consumarlo regolarmente fuori casa.

Il bentobox oggi

In tempi moderni l’introduzione del forno a microonde, le nuove realtà lavorative e le necessità di spostamenti per motivi di studio hanno fatto emergere l’esigenza di poter trasportare i pasti. Dagli anni’80 e fino ai giorni odierni, i giapponesi hanno così ripreso a usare il bentobox in modo costante e abituale. Del resto, la consumazione del pranzo fatto in casa o di quello industriale al di fuori dalle mura domestiche è una pratica diventata ricorrente non solo in Giappone. Il bentobox si è così diffuso anche nel resto d’Europa e viene usato regolarmente in Italia. Non solo. Il bentobox è anche uno strumento di convivialità, in quanto permette di trasportare in sicurezza il cibo da consumare durante le gite fuori porta o in occasione di pic nic.

Caratteristiche del bentobox

In genere un bentobox si presenta come una scatola compatta, per cui è un oggetto facilmente trasportabile. L’organizzazione dei vari scomparti può fare la differenza. Si associa non solo al tipo di cibo che si ritiene di dover consumare quando si sta fuori, ma anche all’età e al sesso di coloro che lo utilizzeranno. Ad esempio, i bentobox pensati per i più piccoli sono ristretti e hanno pochi scomparti all’interno, di solito due. Diversamente, il bentobox per uomo è più organizzato e ha un design sobrio. I bentobox femminili, invece, sono più ricercati. La suddivisione interna è un aspetto molto importante, specie per gli sportivi e per coloro che fanno diversi spuntini durante l’arco della giornata. I bentobox più sofisticati e completi presentano anche scatoline aggiuntive per la conservazione delle salse, oltre a vani a scomparsa in cui vengono conservate le posate. Infine, occorre valutare la facilità di manutenzione.

Dove reperire un buon bentobox?

In Giappone compare un bentobox è una pratica ricorrente. I giapponesi ne possiedono più di un modello e ne comprano uno nuovo all’inizio della bella stagione. I bentobox si trovano facilmente nei negozi di alimentari, ma anche in grandi magazzini e centri commerciali. Tantissimi bentobox, dal design ricercato ed esclusivo, come quelli ricoperti di bambù, sono anche facilmente acquistabili online. Abbiamo selezionato alcuni must have, ovvero bentobox dalle ottime caratteristiche, già stati apprezzati da moltissimi consumatori che li utilizzano con costanza e ne hanno decantato la praticità. Ecco la lista dei bentobox più gettonati, a cui è stata abbinata la relativa descrizione, nonché i pro e i contro per ogni modello.

Bentobox PuTwo porta pranzo ermetico

bentoboxQuesto bentobox si contraddistingue per un design elegante e sobrio, rivelandosi perfetto per uomini e donne lavoratori, oltre che per studenti abituati a mangiare fuori casa. Privo di decori e chiuso attraverso un cinturino elastico, i coperchi con silicone e la tenuta stagna sono ulteriori punti di forza di questo modello. Il PuTwo Porta pranzo ermetico garantisce così un trasporto del cibo molto sicuro, evitando che i liquidi fuoriescano. Privo di BPA, il PuTwo, presenta una fessura per consentire l’areazione ed è garantito per assicurare una tolleranza di temperatura compresa fra -20°C e 120°C. Si può mettere nel congelatore e nel microonde, con esclusione del coperchio. Si può lavare anche in lavastoviglie. L’organizzazione interna è molto generosa, perché i due scomparti hanno una capienza di 600 millilitri ciascuno. Completo di forchetta, cucchiaio e coltello, con una dimensione di 18.5 (larghezza) x 11 (altezza) x 10.2 (profondità) centimetri e con un peso di 425 grammi, racchiude tutto quello che serve per un pranzo pratico e ben organizzato.

PRO

  • Chiusura ermetica
  • Lavabile in lavastoviglie
  • Adatto per congelatore e microonde

CONTRO

  • Disponibile solo nella variante senza decori
  • Scomparti interni non divisibili
  • Coperchio non adatto per microonde

Acquista su Amazon

Bentobox Monbento Original Double

bentoboxRealizzato in plastica nera, senza BPA, questo elegante bentobox ha una finitura soft touch molto piacevole al tatto, tanto da confondersi con un beauty case. Tuttavia, toccandolo con le mani sporche di cibo e unto potrebbe macchiarsi in modo irrimediabile. Si chiude ermeticamente e può essere ulteriormente assicurato attraverso un comodo elastico. Viene venduto compreso di un coperchio superiore, due contenitori e due tappi intermedi. L’interno consente un’organizzazione dei cibi grazie ai divisori che si rivelano non ottimali per gli alimenti liquidi. I consumatori, infatti, lamentano possibili fuoriuscite. Il modello si può usare anche con un solo contenitore, ma in questo caso l’elastico sul coperchio deve essere posizionato per il verso lungo. Si può usare nel microonde avendo cura di sollevare il tappo in silicone, in modo che fuoriesca il vapore e la pressione. Inoltre, si può lavare comodamente in lavastoviglie. Il prodotto misura 18,5 (larghezza) x 10 (altezza) x 9,5 (profondità) e pesa 522 grammi. Non è completo di posate.

PRO

  • Privo di BPA
  • Manutenzione facile
  • Valvola per la fuoriuscita del vapore

CONTRO

  • Finitura soft touch tende a sporcarsi facilmente
  • Gli scomparti non sono idonei per contenere oli e cibi liquidi
  • Non sono presenti le posate

Acquista su Amazon

Bentobox Sass & Belle Fenicotteri

bentoboxSi tratta di un bentobox ideale per i più piccoli ma altrettanto adatto per le donne romantiche e per coloro che cercano un porta vivande dal design sfizioso e simpatico. Fatto in plastica e completo di chiusura elastica, questo bentobox, dai toni azzurri e bianchi, ha un tappo decorato con un motivo di fenicotteri rosa. La struttura include, oltre al coperchio, due ripiani e le posate. L’interno del box, inoltre, presenta un divisorio per distingue i cibi e non mischiare i sapori. Adatto per i piccoli spuntini, per la frutta, tramezzini e alimenti che non si devono scaldare, il bentobox Sass & Belle Fenicotteri misura 17 (larghezza) x 9 (altezza) x 9 (profondità) centimetri e pesa appena 229 grammi. La forma troppa ristretta non si presta per contenere la pasta, il pane e buona parte dei cibi italiani.

PRO

  • Design
  • Completo di posate
  • Due scomparti

CONTRO

  • Dimensioni troppo ridotte
  • Non ha una chiusura ermetica
  • Non si può usare in microonde

Acquista su Amazon

Bentobox Monbento SQUARE

bentoboxDiverso dai soliti bentobox, il Monbento SQUARE ha una forma cubica molto insolita e singolare. Scocca e interno sono in plastica nera adatta per alimenti. Perfetto per contenere quantità di cibo generose, questo modello include il coperchio principale, uno intermedio, un divisorio, una guarnizione che funge da tappo e l’elastico per la chiusura. Siamo di fronte a un bentobox perfetto per cibi liquidi e solidi, che permette di differenziare cibi salati, dolci, frutta e salse. Non presenta posate in dotazione, ma resta ferma la possibilità di abbinarle e di fermarle con la cinghia elastica. Disponibile in diversi colori, ha una finitura soft touch, molto bella esteticamente ma soggetta a macchiarsi di unto. Facile da lavare anche in lavastoviglie, il Monbento SQUARE, all’occorrenza, si può usare anche con un solo ripiano. Misura 14 (larghezza) x 14 (profondità) x 14 (altezza) centimetri e ha una capacità di 1,7 litri. Alcuni consumatori, proprio perché non rappresenta uno dei modelli più economici, lo hanno scelto quale unico bentobox da usare in coppia.

PRO

  • Capienza
  • Facile manutenzione
  • Organizzazione interna

CONTRO

  • Finitura soft touch soggetta a macchiarsi
  • Non è completo di posate
  • Prezzo

Acquista su Amazon

Bentobox Eco bio Goodi

bentoboxIl bentobox eco bio della Goodi è il più acquistato su Amazon per via della sua originalità e unicità. Si presenta come una scatola in plastica per alimenti, inodore, atossica e che non trattiene i sapori. Ha la particolarità delle posate salva spazio posizionate in modo strategico e, soprattutto ha una struttura realizzata utilizzando la gluma del riso (il rivestimento rigido che protegge i chicchi di riso). Quindi è un prodotto 100% naturale, ecologico e biodegradabile. Sicuro e salutare con materiali di altissima qualità. Può essere messo in lavastoviglie e persino nel microonde. Il separatore rimovibile consente di tenere separato il cibo e gestire le porzioni facilmente. Il coperchio easy-open è perfetto per bambini e anziani. Il foro di sfiato invece permette al vapore di uscire senza danni mentre riscaldi il pasto nel microonde. Ha capienza di 1L nonostante la forma compatta e il peso contenuto.

PRO

  • 100% naturale
  • Posate salvaspazio
  • Prezzo

CONTRO

  • Non è a tenuta stagna
  • Il colore non è molto vivo
  • Ha un solo ripiano

Acquista su Amazon

 

CONCLUSIONI

Considerando i modelli di bentobox selezionati, il migliore si rivela PuTwo Porta pranzo ermetico, grazie alla possibilità di organizzare i cibi, la facile manutenzione, la presenza della valvola di sfogo e la possibilità di trasportare cibi caldi, freddi, solidi e liquidi. La finitura soft touch che potrebbe sporcarsi rappresenta un difetto trascurabile a fronte dei numerosi vantaggi.