Home Casa e cucina Canzoni di Natale: la giusta colonna sonora per la festa più bella...

Canzoni di Natale: la giusta colonna sonora per la festa più bella dell’anno

Sponsored by Amazon

La tavola è apparecchiata, l’albero di Natale risplende con le sue decorazioni e in casa si respira quell’atmosfera particolare che solo il Natale sa dare. Cosa manca allora? Una buona colonna sonora. Tra le idee regalo per un amante della buona musica, infatti, non va sottovalutata la possibilità di acquistare un CD con canzoni dedicate proprio all’atmosfera natalizia.
Da sempre le canzoni natalizie sono cantate, suonate, reinventate per generi e stili, ma mantengono intatta la loro magia. Ecco alcune proposte.

Natale Con I Piccoli Cantori Di Milano (Digipak)

Natale Con I Piccoli Cantori Di Milano (Digipak)

a EUR 11,50 su Amazon
Merry Christmas (Deluxe Anniversary Edt.)

Merry Christmas (Deluxe Anniversary Edt.)

a EUR 21,51 su Amazon
Elvis' Christmas Album

Elvis' Christmas Album

a EUR 33,32 su Amazon

Canzoni di Natale: My Christmas – Andrea Bocelli

PRO

  • Apprezzabile anche dai non madrelingua italiani, vista la volontà di Andrea Bocelli di incidere singoli anche in altre lingue
  • Apprezzabile per la straordinaria qualità canora del tenore italiano
  • Potenzialmente apprezzabile anche per i cultori della musica pop, in virtù delle varie collaborazioni internazionali

CONTRO

  • Per coloro che non amano le tonalità della musica da camera potrebbe non essere la compilation più indicata
  • Non è l’album più adatto per chi desidera ascoltare canzoni natalizie cantate esclusivamente in italiano
  • Canzoni reinterpretate in chiave classica, inadatte per gli amanti della musica contemporanea

Tra le prime valide idee regalo adatte per un amante della buona musica troviamo l’album “My Christmas” del tenore italiano Andrea Bocelli. Distribuito nei negozi a partire dal mese di novembre 2009, l’album a tema natalizio di uno dei più celebri cantanti italiani contemporanei ha conosciuto un successo clamoroso sia in Italia che oltreoceano, arrivando a vendere più di due milioni e mezzo di copie nei soli Stati Uniti d’America. A testimonianza dell’enorme successo della compilation, è sufficiente ricordare come “My Christmas” sia stato anche inciso in lingua spagnola, con il titolo dell’album modificato appositamente in “Mi Navidad”.

Il successo di “My Christmas”, oltre a essere garantito dalla presenza di cover di straordinaria notorietà internazionale (es.: la meravigliosa e immortale “White Christmas” originariamente scritta da Irving Berlin), è stato anche consolidato dalla natura stessa del progetto musicale, con canzoni interpretate da Bocelli in ben cinque lingue differenti (italiano, inglese, francese, tedesco e latino) e dunque facilmente ascoltabili e apprezzabii da un pubblico estremamente ampio e diversificato.

Canzoni di Natale: Christmas Songs by Sinatra – Frank Sinatra

canzoni di natale

PRO

  • Le canzoni sono state registrate magistralmente anche mediante l’utilizzo di cori, perfettamente orchestrati e combinati con la voce calda di Sinatra
  • LP da collezione, appartenendo ai primi anni della carriera leggendaria di Sinatra
  • La qualità della voce del crooner è particolarmente elevata nell’LP, motivo in più per ricorrere all’acquisto

CONTRO

  • È un LP di altissima qualità, ma le tracce sono relativamente poche (solo 8), in linea con gli standard dell’epoca
  • “Christmas Songs by Sinatra” può non essere particolarmente adatto per chi non ama le venature jazz e swing, tipiche di Frank Sinatra
  • Breve durata complessiva della compilation (poco più di 20 minuti di ascolto)

Immortale e inconfondibile, negli anni la voce di Frank Sinatra si è prestata più volte all’incisione di album memorabili dedicati al mondo del Natale. Tra i più celebri in assoluto, nonché uno dei suoi primi veri lavori incentrati sulle magiche atmosfere natalizie, troviamo “Christmas Songs by Sinatra”. Pubblicato nel lontano 1948, quando la carriera del crooner era in fase di decollo, l’ascolto dell’album in questione si rende perfetto per creare un ambiente caldo e confortante, nel quale la voce suadente di Sinatra può regalare quel tocco in più di eleganza e leggerezza.

La compilation raccoglie al suo interno una serie di standard natalizi particolarmente celebri: si passa nuovamente dalla “White Christmas” di Berlin, canzone di apertura dell’album, alla “Santa Claus Is Coming To Town” di Coots e Gillespie, all’interno di una tracklist che venne appositamente ampliata nelle edizioni successive, visto il numero sostanzialmente esiguo delle tracce contenute nella prima edizione del 1948. Rimane comunque una vera e propria perla musicale, l’edizione di fine anni ’40, un LP che non a caso riuscì a raggiungere la seconda posizione della Billboard 200.

Canzoni di Natale: Merry Christmas – Mariah Carey

PRO

  • Apprezzabile non solo per la presenza di alcuni noti canoni natalizi, ma per una tracklist caratterizzata da atmosfere decisamente più pop
  • “All I Want for Christmas Is You” è una delle tracce più amate legate al mondo del Natale, e non c’è niente di meglio che riascoltarla nel suo album originale
  • Presenza di amabili atmosfere gospel, volute dalla Carey

CONTRO

  • È una compilation inadatta per chi desiderasse ascoltare esclusivamente i classici canoni natalizi
  • È un disco natalizio tra i più atipici, se si considera la presenza di canti tradizionali assenti in altre compilation dedicate al Natale
  • Album non ideale per chi non ama i toni R&B (in pieno stile Carey)

Tra le canzoni più note in assoluto legate alle magiche atmosfere natalizie troviamo senza dubbio la celebre “All I Want For Christmas Is You”, cantata dalla voce inconfondibile di Mariah Carey. Non tutti sanno, però, che non si tratta di un canzone uscita esclusivamente in forma di singolo, bensì di una delle tracce di un album incentrato proprio sul mondo del Natale. Stiamo parlando di “Merry Christmas”, quarto album realizzato in studio dalla Carey e pubblicato nel 1994.

All’epoca la carriera della cantante statunitense era letteralmente all’apice, e lo testimoniano anche le vendite eccezionali dell’album in questione, capace di superare le 15 milioni di copie vendute. A garantire un simile successo alla compilation, oltre alla presenza del singolo suddetto, vi fu anche la reinterpretazione di classici canoni natalizi quali il brano di Coots e Gillespie e “Silent Night”, ai quali si affiancarono anche brani composti dalla stessa Carey in collaborazione con il produttore statunitense Walter Afanasieff. Un disco immortale, che ogni anno ritorna nelle classifiche mondiali in occasione delle festività.

Canzoni di Natale: Buon Natale – The Christmas Album – Il Volo

canzoni di natale

PRO

  • È un album dal forte spirito internazionale, ma che non disdegna, perlomeno nella versione nazionale, la reinterpretazione in chiave classica di canoni come “Bianco Natale” e “Astro del Ciel”
  • Particolarmente apprezzabili le voci dei tre cantanti, potenti e limpide
  • È una delle compilation natalizie più ricche dal punto di vista della presenza dei canoni tipici del Natale

CONTRO

  • In virtù del respiro internazionale dell’opera, non è il regalo ideale per chi desiderasse ascoltare canoni natalizi cantati esclusivamente in italiano
  • Poco adatto per chi si trova distante dal gusto e dalla sonorità della musica classica
  • Inadatto per gli amanti del pop puro, vista la natura del progetto in questione

Per gli amanti della musica italiana e del Natale, un’ottima idea potrebbe essere quella di regalare l’album natalizio inciso da Il Volo. Il gruppo italiano, oltre a scalare regolarmente le classifiche nazionali ad ogni uscita di un nuovo album, è riuscito nell’intento di sfondare anche all’estero, e lo ha fatto diffondendo le sonorità tipiche della musica leggera italiana abbinate ai loro studi classici (il gruppo è composto da un baritono e due tenori). Forti delle loro straordinarie capacità vocali, nel 2013 i tre cantanti si sono cimentati nell’incisione di un album dedicato appositamente al mondo del Natale.

La compilation, pubblicata nell’ottobre dello stesso anno, è stata denominata semplicemente “Buon Natale – The Christmas Album”, e accoglie al suo interno una rivisitazione ad hoc di alcuni dei più noti canoni natalizi. Ritroviamo i brani di Berlin e la “Silent Night” di Gruber e Mohr, all’interno di un progetto musicale che ha visto la nascita di due versioni differneti dell’album: una internazionale e una prettamente italiana, comprendente brani in lingua nostrana come “Astro del Ciel” e “Bianco Natale”.

Canzoni di Natale: Laura Xmas – Laura Pausini

PRO

  • È uno dei pochi album contenente “Happy Xmas (War Is Over)” scritta appositamente da Lennon e dalla Ono per celebrare il Natale
  • Si tratta di un progetto sinora non replicato dalla Pausini, per cui può essere considerato un album dalla forte unicità
  • Lo spirito dell’album è fortemente internazionale, ideale per gli amanti dei canoni natalizi in più lingue

CONTRO

  • A differenza dell’album della Carey, contenente singoli scritti dalla cantante stessa, in “Laura Xmas” sono presenti esclusivamente cover, e non brani scritti appositamente dalla Pausini
  • L’album contiene un solo brano in italiano (“Astro del Ciel”)
  • Contiene toni jazz e meno pop rispetto agli standard della Pausini

Immancabile, durante le feste natalizie, il riascolto della compilation registrata appositamente da Laura Pausini in occasione della celebrazione del Natale. Stiamo parlando di “Laura Xmas”, il suo secondo album di cover e il primo dedicato esclusivamente al mondo gioioso di Santa Claus. Pubblicato nel novembre del 2016, l’album è caratterizzato dalla presenza di dodici tracce cantante in lingua inglese, in spagnolo, in latino e in italiano. Si tratta senza dubbio di un esperimento riuscito, se si considera che la carriera della Pausini era ampiamente consolidata alla data di uscita dell’album.

A testimonianza dell’internazionalità della cantante di Faenza, va inoltre evidenziato come la stessa compilation sia stata anche pubblicata in lingua spagnola con il titolo “Laura Navidad”, vista la straordinaria popolarità della Pausini all’interno del mondo pop latino. Tra i brani presenti all’interno dell’album troviamo titoli come “Let It Snow! Let It Snow! Let It Snow!”, l’immancabile “White Christmas” e “Feliz Navidad”, ma anche “Happy Xmas (War Is Over)” di John Lennon e Yōko Ono, un brano pacifista e dalle forti atmosfere natalizie ma spesso assente in altre compilation dedicate al mondo del Natale.

Canzoni di Natale: Wishes You a Swinging Christmas – Ella Fitzgerald

PRO

  • CD che trascende la canzone natalizia e regala grande musica
  • Il prodotto contiene il meglio della canzone natalizia americana
  • Stupenda l’orchestra che accompagna la voce di Ella

CONTRO

  • Potreste trovarlo un po’ troppo movimentato: inadatto se preferite atmosfere più melense

Poche voci nella storia della musica hanno influenzato le generazioni a venire come quella di Ella Fitzgerald. La mitica cantante jazz americana viene raccontata in questo cd in una delle sue innumerevoli operazioni di riadattamento e interpretazione: le christmas songs. Si tratta di un disco pieno di brio a ritmo di swing che passa dai classici Jingle Bells a Let It Snow! Let It Snow! Let It Snow! con grande eleganza accompagnati dal suono di una grande orchestra swing americana.

Una carrellata di gioielli di un’epoca musicale forse irripetibile che non mancherà di allietare anche gli ospiti dall’orecchio più esigente. Consigliamo di chiudere la serata con la splendida versione di White Christmas, ideale per un brindisi di fine cena.

Canzoni di Natale: Christmas (Deluxe Special Edition) – Michael Bublé

PRO

  • Cd musicalmente molto vario che passa da momenti pop a orchestrazioni classiche con grande naturalezza
  • La voce di Bublè è tra le più belle in circolazione e si adatta perfettamente a questo genere di canzoni

CONTRO

  • Vi sono varie edizioni di questo disco: difficile compilare con esattezza una scaletta

Se cercate qualcosa di alto livello ma un po’ più disneyano (ci si conceda il termine) l’album di Micheal Bublè è quello che state cercando. L’orchestra jazz con una splendida sezione di archi garantisce la giusta morbidezza a queste canzoni. La voce di Bublé è calda e sempre espressiva. Ci sono tutti i classici, da White Christmas a Silent Night, Holy Night, che, pensata come una ballad su chi si inserisce uno splendido coro di voci bianche, raggiunge momenti di autentica emozione.

Nel complesso l’abbinamento tra la voce di Crooner di razza e gli arrangiamenti crea un’esperienza musicale che andrà a innestarsi perfettamente nelle vostre serate natalizie, in compagnia di familiari e amici. Vi sono anche alcune perle pop, come All I Want for Christmas di Mariah Carey.

Canzoni di Natale: Berliner Philarmoniker – The Christmas Album

PRO

  • Album di grande qualità musicale
  • Adatto per serate tranquille e rilassanti
  • Stupenda e rigorosa la scelta dei brani

CONTRO

  • Manca forse qualche classico della tradizione noto ai più, a conferma del rigore di questo disco
  • Se non conoscete la musica classica potreste trovare questo disco un po’ arduo

Se alle atmosfere swing, pop o jazz preferite qualcosa di più soave come la musica classica non potete perdervi questo splendido lavoro discografico che contiene alcune delle incisioni di una delle più autorevoli e famose orchestre del mondo: la Berliner Philarmoniker.

Inutile citare i brani raccolti, moltissimi, di autori classici più e meno noti al grande pubblico ( si va da Mozart a Bach a Tchaikovsky) o la direzione di Von Karajan o ancora le parti cantate in maniera egregia dal coro: tutto il disco funziona e regala un’atmosfera ora festosa ora densa di pathos. In caso di una cena elegante questo disco vi assicurerà la giusta colonna sonora.

Canzoni di Natale: Natale con I Piccoli Cantori di Milano

PRO

  • Bellissime canzoni natalizie con un’atmosfera unica che piacciono anche ai più grandi
  • Perfetto come regalo, poco impegnativo, ma di grande impatto

CONTRO

  • Si nota la differenza tra le canzoni della tradizione, simpaticamente interpretate, e i brani originali, orecchiabili ma non all’altezza del resto del repertorio

Natale, si sa, è anche e soprattutto una festa per i più piccoli: ammaliati dalle luminarie come dalla solennità religiosa i nostri bambini e bambine adorano perdersi fra racconti di Babbo Natale e recite natalizie.
Questo Cd è pensato, anche e soprattutto, per loro. Racchiude tutte le canzoni della tradizione italiana e internazionale più una serie di proposte originali molto ben pensate. A interpretare il tutto c’è il coro di voci bianche dei Piccoli Cantori di Milano, nato nel 1964 da un’idea di Niny Comolli, che nel 1959 aveva già ideato il 1° Festival di canzoni per bambini, il famoso “Lo Zecchino d’oro”.

Non ci sono solo canzoni tradizionali in questo disco: Janna Carioli, Aldo Valente, Emilio Di Stefano, Mario Gardini, Stefano Barzan e Michela Casazza sono tra gli autori contemporanei per l’infanzia che hanno scritto e composto canti di natale appositamente per questo LP.

Canzoni di Natale: Elvis Christmas Album

PRO

  • Ha attratto milioni di nuovi fan, molti dei quali al di fuori della sua base di giovani suoi contemporanei
  • Si è rivelata essere anche una pubblicazione eccellente che ha contribuito a cementare l’eredità di Presley e che rimane ascoltabile oltre cinquanta anni dopo la sua prima uscita

CONTRO

  • Alcune canzoni sono di per sé un po’ noiose e per nulla originali, ma ci si consola con la dolcezza che altre canzoni sanno effondere

L’album di Natale di Elvis fu pubblicato nell’ottobre del 1957 e trascorse quattro settimane al numero uno. Fino a due anni fa è rimasto l’album di Natale più venduto di tutti i tempi. Anche a mio nonno piaceva questo album, cosa rara dal momento che non gli piaceva né Elvis, né il Natale, né alcun disco pubblicato dopo il 1949. Fu solo uno dei 9 milioni di persone che acquistarono l’LP. Lo rispolvero ogni dicembre perché rimane uno dei miei due o tre album natalizi preferiti di sempre.
L’album venne considerato controverso al momento della sua uscita. Il pensiero di Elvis che ancheggiava cantando le canzoni di Natale era più di quanto molti potessero sopportare, nonostante Elvis sia stato sempre molto rispettoso della musica evangelica e religiosa, che avrebbe poi costituito molta parte della sua eredità musicale.

“Santa Claus Is Back In Town” è stata scritta appositamente per questo album dal grande team di compositori di Leiber e Stroller. Una canzone quasi perfetta per Elvis che la interpreta in una direzione alquanto blues. Rimane la mia preferita dell’album, ma non l’unico tra i capolavori, che procede tra ballate, canti tradizionali, versioni solo piano e batteria, e gospel. Le canzoni gospel che concludono l’album sono di prim’ordine. Non ho ascoltato molte versioni gospel migliori di “Peace In The Valley” rispetto a questa di Elvis Presley. La voce, i tempi e la presentazione generale mantengono la natura spirituale della canzone adattandosi perfettamente al suo timbro.

CONCLUSIONI

Qualunque stile musicale decidiate di dare alle vostre serate natalizie troverete un repertorio interpretato e proposto in maniera sapiente e originale. Il nostro consiglio ricade sull’album di Elvis Presley: spiazzante, vivace ma profondamente spirituale. Come idea regalo, invece, alla luce delle descrizioni riportate, l’album natalizio ideale per festeggiare al meglio le feste di Natale è “Merry Christmas” di Mariah Carey, essendo il più internazionale e contemporaneo tra i vari lavori descritti.