Home Sport e tempo libero Sport acquatici Pagaia da Kayak, qual è la migliore?

Pagaia da Kayak, qual è la migliore?

Sponsored by Amazon

Chi svolge un qualsiasi tipo di sport sa bene quanto sia importante la scelta degli attrezzi giusti, per poter svolgere l’attività in totale sicurezza ed efficienza.
Che sia una tuta, delle scarpe da corsa, dei pesi, una racchetta da tennis o una pagaia per kayak o per canoa, è necessario prestare particolare attenzione a ciò che si acquista, per avere un prodotto di qualità e duraturo.

Bisogna valutare bene le varie offerte che il mercato ci mette a disposizione.
Chi svolge canottaggio ad esempio, o rafting o qualsiasi altro sport acquatico che richiede una imbarcazione, spesso si trova in situazioni di pericolo o difficoltà piuttosto elevate, che richiedono l’uso di attrezzature efficienti ed affidabili oltre a competenze tecniche e tanto allenamento.
Lo strumento più importante per poter controllare la propria imbarcazione è la pagaia, questa deve essere robusta ed affidabile, per evitare che si possa danneggiare o rompere durante l’utilizzo, con il rischio di lasciarvi nei guai.

Vediamo quindi cosa ci riserva il mercato e quali sono le offerte che Amazon ci mette a disposizione tra i prodotti selezionati, più comprati e più apprezzati dagli utenti.

Caratteristiche per una pagaia di qualità

Prima di imbarcarci ad analizzare i vari modelli presenti sul mercato, cerchiamo di capire cos’è che rende un prodotto come una pagaia un oggetto di qualità e di garanzia.
Per poter valutare correttamente una pagaia è bene concentrarsi innanzitutto sui materiali con cui è realizzata e la sua robustezza, requisito fondamentale per resistere alle sollecitazioni.

Una pagaia deve essere leggera ma allo stesso tempo resistente, consente in questo modo di ottenere prestazioni elevate riducendo lo sforzo fisico, già abbastanza notevole quando si pagaia.
In più ci sono alcuni aspetti, come la forma della pala che incidono particolarmente sulle prestazioni, e rendono più o meno agevole la pagaiata, diminuendo in qualche modo la resistenza dell’acqua.
Analizzati questi aspetti, vediamo quali modelli si adattano di più alle nostre esigenze, e che coniugano bene la qualità dei materiali, la qualità costruttiva e soprattutto il prezzo, aspetto fondamentale e non trascurabile.

Overmont Professionale 222 cm

PRO

  • strumento particolarmente adatto a chi vuole divertirsi sul proprio kayak o gommone e necessità di una pagaia robusta
  • rapporto qualità prezzo è davvero eccezionale

CONTRO

  • Il grip della mani non è il massimo
  • La lunghezza non è regolabile

È una pagaia doppia della lunghezza totale di 222 cm, con la possibilità di essere smontata e dare origine a due aste separate. Questo consente di aumentarne la funzionalità e la trasportabilità.
La pagaia è realizzata in alluminio per quanto riguarda l’asta, e cava all’interno per consentirne il galleggiamento nel caso cada accidentalmente in acqua, mentre la fibra di vetro è utilizzata per la realizzazione della paletta, che ne garantisce un miglior galleggiamento.
Quest’ultima ha una forma a cucchiaio con una nervatura che ne garantisce una resistenza maggiore evitandone eventuali flessioni, sia durante la pagaiata e sia durante la fase di uscita dal kayak.
Inoltre l’angolo della pagaia può essere regolato su tre velocità, in modo da sfruttarne le potenzialità in ogni situazione.
Una caratteristica molto interessante ed allo stesso tempo particolarmente utile della paletta della pagaia, sono i dentini presenti sul dorso di questa. Essi servono per impedire all’acqua di scivolare addosso o nel pozzetto dell’imbarcazione, funzionano praticamente da gocciolatoi. Posizionandoli in basso, mentre si pagaia intercettano il rivolo d’acqua che scivola dalla paletta quando si solleva e si trova in alto, deviandolo e facendolo ricadere nuovamente in acqua anzichè addosso. Un anello di ritenzione invece intercetta eventuali altre gocce d’acqua che potrebbero comunque cadere. Questo sistema impedisce di bagnarsi completamente o rendere la superficie dell’asta scivolosa.

H2o Sea Sense Inflatable Kayak Paddle

PRO

  • robusta
  • ottimo rapporto qualità/prezzo

CONTRO

  • una volta bagnata l’impugnatura tende a muoversi, ma a parte questa piccola pecca la pagaia è un ottimo strumento per chi vuole divertirsi con la propria canoa.

Esistono modelli per tutte le esigenze e per tutte le tasche, il modello in questione ha un costo medio per una pagaia professionale, che garantisce elevate prestazioni.
Questo modello di pagaia, al pari delle precedenti è resistente e molto leggero, costruita in alluminio e con prese sul dorso in vinile, per consentirne una miglior tenuta. La lunghezza totale è di 220 cm, con la possibilità di smontare il fusto in due parti e avere due pagaie più piccole separate, consentendone un più flessibile trasporto e usabilità.
La rigidità che la caratterizza consente di utilizzarla sia al lago che in mare, anche in condizioni di acqua mossa, che non ne altera le caratteristiche di robustezza anche dopo lunghi periodi di attività.
Il rapporto qualità prezzo è piuttosto proporzionato per un prodotto ben rifinito e resistente.
La paletta non presenta particolari caratteristiche come il precedente modello ma è comunque presente un anello di ritenzione contro gli eventuali sgocciolamenti.
Difficilmente chi le ha utilizzate ne è rimasto deluso.

Advanced Elements Packlite 4

PRO

  • il materiale di cui è composto è piuttosto resistente, anche se leggermente più pesante rispetto a quelle precedentemente descritte
  • le lame realizzate in plastica sono rinforzate, per evitarne la rottura
  • la vera forza di questa pagaia è la sua portabilità, difatti la possibilità di smontarla in quattro pezzi differenti ne consente un facile trasporto
  • il prezzo è piuttosto ragionevole e proporzionato.

CONTRO

  • lunghezza, 230 cm sono tanti per un pagaiatore esperto, ma si rivelano utili per un principiante. Difatti la lunghezza compensa la scarsa tecnica di rematura, e costringe ad usare tratti ampi per evitare di sbattere i lati dell’imbarcazione.

Se ci si vuole orientare verso qualcosa di più costoso e professionale, questo modello di pagaia è certamente l’ideale. Tra i modelli della stessa categoria è forse uno tra i migliori ed affidabili con caratteristiche davvero invidiabili.
Costruita interamente in alluminio, materiale leggero che permette all’oggetto di galleggiare perfettamente in acqua, è una pagaia costituita da quattro pezzi, che una volta assemblati non presentano alcun tipo di movimento e garantiscono una buona resistenza e rigidezza.
Il peso è di poco più di un chilogrammo, e può essere usata agevolmente anche da un bambino.
La lunghezza dell’unità e l’angolazione delle pale può essere regolata a piacimento in base alle proprie preferenze. Questo consente di aumentarne le prestazioni.
Inoltre è dotata di protezioni antigoccia, un’aggiunta molto utile soprattutto per evitare scivolamenti sull’impugnatura.

BIC Sport pagaia per kayak

PRO

  • le performance di questa pagaia sono eccezionali e consentono una spinta vigorosa sull’acqua
  • il prezzo è accessibile e ben proporzionato rispetto alla qualità con cui è costruita.

CONTRO

  • il peso arriva quasi al chilogrammo
  • si riempiono d’acqua molto facilmente, e nel malaugurato caso cadano in acqua c’è il rischio che affondino con l’eventualità di perderle per sempre.

Questo modello realizzato dalla stessa casa produttrice delle famose penne a sfera, è costituita di alluminio per l’asta e polipropilene per la pala ed è di colore bianco e nero.
È davvero molto versatile, difatti anch’essa ha la possibilità di essere smontata in quattro pezzi, tenuti insieme da un cordoncino interno. Basta separare il bastone centrale e ripiegarlo in due e ripiegare a sua volta sul bastone le due pale.
Ha un ingombro ridotto ed è facilmente trasportabile anche grazie alla sacca in dotazione.
È dotata di anelli di ritenzione dell’acqua ma non sono presenti altri gocciolatoi, come sulle pale dei modelli precedenti, ma è comunque in grado di offrire una discreta protezione dall’acqua.

La pagaia professionale

Esistono poi alcuni modelli davvero eccezionali, preferiti da atleti e da esperti di canottaggio che prediligono strumenti in grado di offrire prestazioni elevate ed alta qualità. Hanno dei prezzi maggiori rispetto ai modelli precedenti, ma il costo è giustificato da caratteristiche alquanto elevate e prestazioni migliori rispetto ai modelli sopra descritti, più adatti a canottisti dilettanti.

ZJ SPORT in fibra di carbonio

PRO

  • perfetta da trasportare
  • peso leggerissimo

CONTRO

  • l’unica pecca è che viene spedita da un paese che non fa parte dell’Unione Europea e bisogna quindi pagare il costo dello sdoganamento, che si aggira intorno ai 65 euro, oltre a quello di spedizione aumentando quindi il valore della stessa

È una pagaia dall, molto leggera con un peso inferiore al chilogrammo, particolarmente resistente e costruita in fibra di carbonio.
Il filo della lama della paletta è rinforzato anch’esso in fibra di carbonio.
Questo è un modello progettato appositamente per chi svolge gare, ma è adatto anche per chi svolge canottaggio a livello amatoriale.
È molto resistente anche nel caso di urti su rocce o spiaggia, inoltre non risente degli effetti corrosivi della salsedine.
La pagaia è adatta per acque piatte o per muoversi in velocità, garantendo prestazioni superiori rispetto ad altri modelli.
È una pagaia piuttosto lunga, ma può essere smontata in due pezzi e trasportata agevolmente in una comoda sacca imbottita con un ingombro davvero minimo.
Inoltre è possibile scegliere fra tre dimensioni differenti della pala, in modo da adattarsi agevolmente alla corporatura ed alla forza del canoista.

CONCLUSIONI

Il mercato offre così tante opportunità che spesso è difficile orientarsi al meglio. Risulta quindi inutile risparmiare se abbiamo bisogno di ottime performance, ma è altrettanto inutile spendere tanto se quello che fa per noi è uno strumento dalle buone prestazioni e dai costi contenuti e dobbiamo farne un uso prettamente amatoriale. Quindi è bene sempre valutare lo scopo e l’utilità dello strumento che si deve acquistare.