Home Elettronica Audio e Hi-Fi Qual è la migliore soundbar per ottimizzare i tuoi ascolti domestici?

Qual è la migliore soundbar per ottimizzare i tuoi ascolti domestici?

Sponsored by Amazon

La soundbar è una cassa stretta e lunga che riesce a introdursi perfettamente sulla superficie di un mobile e a regalare un audio incredibile e ricco di sfumature. Non sorprende che sia uno degli strumenti tecnologici più acquistati dagli amanti di musica e film. In effetti basta attivare una soundbar per modificare in positivo la propria esperienza di ascolto ma come barcamenarsi tra le tante offerte del mercato?

Soundbar Bomaker

PRO

  • Modalità Generale, Treble e Voce: rispettivamente per cinema, concerti e interviste.
  • Connessione senza fili per un ascolto semplice e rapido.
  • Ottima gestione della gamma di frequenze.

CONTRO

  • Il suono è nitido ma ha effettivamente poco volume, ciò potrebbe deludere gran parte del pubblico.
  • Se si alza volume partono le distorsioni.
  • Il sistema si surriscalda se lo si tiene acceso per troppo tempo.

Questa soundbar è stata pensata per il mercato entry level che non vuole spendere molto ma, al tempo stesso, non vuole perdere l’occasione di godersi un bel film. Il sistema ha una potenza di 80w e un audio surround superiore ai 110 dB, ottime caratteristiche per ottimizzare le gamme medio-basse. Per quanto riguarda l’esperienza dell’ascoltatore, quest’ultimo può personalizzare tutto grazie alle tre modalità EQ (direttamente dal telecomando). La soundbar può essere anche controllata dal telecomando di casa, così da non doversi preoccupare dell’ennesimo telecomando appoggiato sulla mensola. Il dispositivo può essere connesso tramite USB, HDMI e AUX ma c’è anche il Bluetooth 5.0 che copre una distanza di 20 metri.

Soundbar Samsung HW-R430/ZF

PRO

  • Prezzo competitivo.
  • Dispositivo wireless e mobile-friendly per un utilizzo semplice e rapido.
  • Buona gestione delle frequenze radio per un ascolto pieno e sfaccettato.

CONTRO

  • Mancanza di una porta HDMI, al contrario di quanto specificato dall’annuncio.
  • Ottimo con i siti streaming musicali, film e serie TV. Un po’ meno con i programmi TV.
  • WiFi non supportato.

La Soundbar Samsung è dotata di un subwoofer senza fili così da godere di un’estetica minimal e poter spostare la cassa senza preoccuparsi dei cavi. Da un punto di vista sonoro, la soundbar ha bei bassi e utilizza un sistema denominato Surround Sound Expansion che riesce ad ampliare il suono lateralmente e verticalmente. Il risultato è un miglioramento generale dell’audio ma anche una maggiore partecipazione dello spettatore che avrà la sensazione di entrare nel vivo dello spettacolo. Grazie alla modalità wireless sarà semplice organizzare il proprio impianto surround, aggiungendo speaker e altri kit della gamma. La soundbar è controllabile tramite smartphone e tablet, basterà scaricare l’applicazione Samsung Audio Remote e attivare la connessione Bluetooth. I passaggi sono semplici e intuitivi, a prova di novellino. Ovviamente sarà anche possibile ascoltare playlist musicali e materiale audio contenuto nel dispositivo.

Soundbar Panasonic SC-HTB200EGK

PRO

  • Prezzo competitivo.
  • Dimensioni small così da poterla utilizzare senza problemi.
  • Buon surround, specialmente su gamme di frequenza alte.

CONTRO

  • Sincronizzazione lenta inizialmente perciò meglio armarsi di pazienza.
  • Normalizzazione audio assente per cui bisognerà regolare l’audio dopo ogni canzone e questo peggiora la qualità dell’ascolto di una playlist.
  • Telecomando molto piccolo e di scarsa qualità.

La soundbar Panasonic è contraddistinta da un design sottile ed elegante. Il suono viene riprodotto dagli speaker ed è pulito e chiaro, il sistema è dotato di altoparlanti Full Range per massimizzare la resa cristallina del sonoro e permettere all’ascoltatore di apprezzare maggiormente ciò che sta sentendo. Gli altoparlanti Full Range rappresentano una tecnologia avanzata che predilige i bassi e consente di personalizzare il suono in base al sound desiderato. Grazie alla modalità Bluetooth sarà possibile connettere la soundbar con il proprio smartphone o un tablet, in modo da ascoltare la playlist preferita o qualsiasi altro audio. All’interno del sistema c’è un amplificatore da 80w che assicura un buon volume anche se non altissimo. Le dimensioni compatte permettono di immettere la soundbar sotto qualsiasi televisione senza sacrificare troppo spazio. Risulta una delle più piccole del settore.

Soundbar Sony HT-SF200

PRO

  • Prezzo ottimale.
  • Ottimo audio considerato la presenza di una tecnologia innovativa e inclusa di subwoofer integrato.
  • Design elegante e semplice.

CONTRO

  • Dialoghi poco bilanciati e delude chi si aspettava di più.
  • Nonostante il manuale in italiano, l’installazione non è delle più semplici per chi non capisce come funzionano i vari collegamenti.
  • Bassi poco performanti.

La Sony è un brand leader nel mercato audio e questa soundbar ne è la conferma. Essa ha un subwoofer integrato, due speaker frontali e un S-Pro Surround, quest’ultimo è essenziale per mimare la stessa qualità sonora di un cinema. Il subwoofer integrato riesce a colmare la lacuna di molte soundbar della stessa fascia, permettendo di poter ascoltare ad alta voce un film senza dover aggiungere una cassa extra. La connessione Bluetooth permetterà una visualizzazione wireless senza cavi o fili fastidiosi, in alternativa c’è il collegamento tramite USB e il cavo HDMI ARC. Il design è sottile e compatto, incredibile se consideriamo la presenza dell’amplificatore integrato. L’eleganza dello stile è massimizzata dalla presenza dei tasti a sfioramento. Le dimensioni piccole permettono di inserire senza alcun problema la soundbar sotto la televisione.

Soundbar Snowdon II

PRO

  • Prezzo molto basso.
  • Subwoofer integrato e uscita da 120w.
  • Barra audio all-in-one.

CONTRO

  • Cavo ottico non incluso nella confezione.
  • Presenta problemi audio in quanto a volte salta.
  • La gestione delle frequenze non è delle migliori.

Per chi sta cercando una soundbar economica ma buona, Snowdon propone un dispositivo da prendere in considerazione. Il suo obiettivo è fungere da supporto alla semplice televisione grazie al subwoofer integrato e un’uscita da 120w. L’audio può essere personalizzato in toto grazie al telecomando, impostando acuti e bassi in pochi e semplici passaggi. La connessione Bluetooth permette di connettere smartphone e tablet dopo una connessione intuitiva a 3 fasi. Anche i dispositivi mobili senza Bluetooth potranno essere collegati con il cavo AUX. La soundbar supporta televisori da 24 a 50 pollici ed è montabile a parete. Anche lo stile morbido e basic della soundbar è molto bello, attraendo lo sguardo dell’ascoltatore fin dalla prima occhiata.

CONCLUSIONI

Per amore della musica e del cinema, la soundbar della Sony è la migliore scelta per godere di ogni istante come se si fosse davvero i protagonisti di una storia. Il prodotto ha un rapporto qualità/prezzo incredibile.