La tavola è apparecchiata, l’albero di Natale risplende con le sue decorazioni e in casa si respira quell’atmosfera particolare che solo il Natale sa dare. Cosa manca allora? Una buona colonna sonora.
Da sempre le canzoni natalizie sono cantate, suonate, reinventate per generi e stili, ma mantengono intatta la loro magia. Ecco alcune proposte.

Canzoni di Natale: Wishes You a Swinging Christmas – Ella Fitzgerald

Poche voci nella storia della musica hanno influenzato le generazioni a venire come quella di Ella Fitzgerald. La mitica cantante jazz americana viene raccontata in questo cd in una delle sue innumerevoli operazioni di riadattamento e interpretazione: le christmas songs. Si tratta di un disco pieno di brio a ritmo di swing che passa dai classici Jingle Bells a Let It Snow! Let It Snow! Let It Snow! con grande eleganza accompagnati dal suono di una grande orchestra swing americana. Una carrellata di gioielli di un’epoca musicale forse irripetibile che non mancherà di allietare anche gli ospiti dall’orecchio più esigente. Consigliamo di chiudere la serata con la splendida versione di White Christmas, ideale per un brindisi di fine cena.

PRO

  • CD che trascende la canzone natalizia e regala grande musica
  • Il prodotto contiene il meglio della canzone natalizia americana
  • Stupenda l’orchestra che accompagna la voce di Ella

CONTRO

  • Potreste trovarlo un po’ troppo movimentato: inadatto se preferite atmosfere più melense

Acquista su Amazon a EUR 12,99

Canzoni di Natale: Christmas (Deluxe Special Edition) – Michael Bublé

Se cercate qualcosa di alto livello ma un po’ più disneyano (ci si conceda il termine) l’album di Micheal Bublè è quello che state cercando. L’orchestra jazz con una splendida sezione di archi garantisce la giusta morbidezza a queste canzoni. La voce di Bublé è calda e sempre espressiva. Ci sono tutti i classici, da White Christmas a Silent Night, Holy Night, che, pensata come una ballad su chi si inserisce uno splendido coro di voci bianche, raggiunge momenti di autentica emozione. Nel complesso l’abbinamento tra la voce di Crooner di razza e gli arrangiamenti crea un’esperienza musicale che andrà a innestarsi perfettamente nelle vostre serate natalizie, in compagnia di familiari e amici. Vi sono anche alcune perle pop, come All I Want for Christmas di Mariah Carey.

PRO

  • Cd musicalmente molto vario che passa da momenti pop a orchestrazioni classiche con grande naturalezza
  • La voce di Bublè è tra le più belle in circolazione e si adatta perfettamente a questo genere di canzoni

CONTRO

  • Vi sono varie edizioni di questo disco: difficile compilare con esattezza una scaletta

Acquista su Amazon a EUR 13,99

Canzoni di Natale: Berliner Philarmoniker – The Christmas Album

Se alle atmosfere swing, pop o jazz preferite qualcosa di più soave come la musica classica non potete perdervi questo splendido lavoro discografico che contiene alcune delle incisioni di una delle più autorevoli e famose orchestre del mondo: la Berliner Philarmoniker.
Inutile citare i brani raccolti, moltissimi, di autori classici più e meno noti al grande pubblico ( si va da Mozart a Bach a Tchaikovsky) o la direzione di Von Karajan o ancora le parti cantate in maniera egregia dal coro: tutto il disco funziona e regala un’atmosfera ora festosa ora densa di pathos. In caso di una cena elegante questo disco vi assicurerà la giusta colonna sonora.

PRO

  • Album di grande qualità musicale
  • Adatto per serate tranquille e rilassanti
  • Stupenda e rigorosa la scelta dei brani

CONTRO

  • Manca forse qualche classico della tradizione noto ai più, a conferma del rigore di questo disco
  • Se non conoscete la musica classica potreste trovare questo disco un po’ arduo

Acquista su Amazon a EUR 9,45

Canzoni di Natale: Natale con I Piccoli Cantori di Milano

Natale, si sa, è anche e soprattutto una festa per i più piccoli: ammaliati dalle luminarie come dalla solennità religiosa i nostri bambini e bambine adorano perdersi fra racconti di Babbo Natale e recite natalizie.
Questo Cd è pensato, anche e soprattutto, per loro. Racchiude tutte le canzoni della tradizione italiana e internazionale più una serie di proposte originali molto ben pensate. A interpretare il tutto c’è il coro di voci bianche dei Piccoli Cantori di Milano, nato nel 1964 da un’idea di Niny Comolli, che nel 1959 aveva già ideato il 1° Festival di canzoni per bambini, il famoso “Lo Zecchino d’oro”.
Non ci sono solo canzoni tradizionali in questo disco: Janna Carioli, Aldo Valente, Emilio Di Stefano, Mario Gardini, Stefano Barzan e Michela Casazza sono tra gli autori contemporanei per l’infanzia che hanno scritto e composto canti di natale appositamente per questo LP.

PRO

  • Bellissime canzoni natalizie con un’atmosfera unica che piacciono anche ai più grandi
  • Perfetto come regalo, poco impegnativo, ma di grande impatto

CONTRO

  • Si nota la differenza tra le canzoni della tradizione, simpaticamente interpretate, e i brani originali, orecchiabili ma non all’altezza del resto del repertorio

Acquista su Amazon a EUR 10,35

Canzoni di Natale: Elvis Christmas Album

L’album di Natale di Elvis fu pubblicato nell’ottobre del 1957 e trascorse quattro settimane al numero uno. Fino a due anni fa è rimasto l’album di Natale più venduto di tutti i tempi. Anche a mio nonno piaceva questo album, cosa rara dal momento che non gli piaceva né Elvis, né il Natale, né alcun disco pubblicato dopo il 1949. Fu solo uno dei 9 milioni di persone che acquistarono l’LP. Lo rispolvero ogni dicembre perché rimane uno dei miei due o tre album natalizi preferiti di sempre.
L’album venne considerato controverso al momento della sua uscita. Il pensiero di Elvis che ancheggiava cantando le canzoni di Natale era più di quanto molti potessero sopportare, nonostante Elvis sia stato sempre molto rispettoso della musica evangelica e religiosa, che avrebbe poi costituito molta parte della sua eredità musicale.
“Santa Claus Is Back In Town” è stata scritta appositamente per questo album dal grande team di compositori di Leiber e Stroller. Una canzone quasi perfetta per Elvis che la interpreta in una direzione alquanto blues. Rimane la mia preferita dell’album, ma non l’unico tra i capolavori, che procede tra ballate, canti tradizionali, versioni solo piano e batteria, e gospel. Le canzoni gospel che concludono l’album sono di prim’ordine. Non ho ascoltato molte versioni gospel migliori di “Peace In The Valley” rispetto a questa di Elvis Presley. La voce, i tempi e la presentazione generale mantengono la natura spirituale della canzone adattandosi perfettamente al suo timbro.

PRO

  • Ha attratto milioni di nuovi fan, molti dei quali al di fuori della sua base di giovani suoi contemporanei
  • Si è rivelata essere anche una pubblicazione eccellente che ha contribuito a cementare l’eredità di Presley e che rimane ascoltabile oltre cinquanta anni dopo la sua prima uscita

CONTRO

  • Alcune canzoni sono di per sé un po’ noiose e per nulla originali, ma ci si consola con la dolcezza che altre canzoni sanno effondere

Acquista su Amazon a Vedi su Amazon.it

 

 

CONCLUSIONI

Qualunque stile musicale decidiate di dare alle vostre serate natalizie troverete un repertorio interpretato e proposto in maniera sapiente e originale. Il nostro consiglio ricade sull’albun di Elvis Presley: spiazzante, vivace ma profondamente spirituale.

Acquista su Amazon.it