martedì 19 Ottobre 14:50
Home Casa e cucina Levigatrice: orbitale, a nastro o rotorbitale per garantire sempre la giusta finitura...
levigatrice

Levigatrice: orbitale, a nastro o rotorbitale per garantire sempre la giusta finitura del legno

Le levigatrici sono strumenti di lavoro utili per rendere le superfici in legno lisce e prive di imperfezioni o per asportare vernici da mobili, scale, pareti in legno e altro. Esistono tre tipologie base di levigatrice (orbitali, a nastro, rotorbitali) che si differenziano per alcune caratteristiche. Vediamo insieme quale modello di levigatrice potrebbe fare al caso vostro.

Levigatrice Makita BO3711 Orbitale

Levigatrice orbitale (che lavora quindi facendo oscillare la base con un movimento orbitale) della potenza di 190 watt alimentata a corrente elettrica di ottima qualità. Ha impugnatura ergonomica con possibilità di lavorare con entrambe le mani rivestita in gomma morbida per garantire una presa confortevole e sicura. La base rettangolare di ampie dimensioni ( 9,2 x 19,5 centimetri) garantisce una levigatura orbitale con movimento oscillatorio di 2 millimetri. La carta abrasiva (va bene qualunque grana) si fissa alla base tramite pinze metalliche poste agli angoli mentre il fondo rivestito in gomma morbida attutisce le vibrazioni. Questa levigatrice Makita ha inoltre la possibilità di applicare un sacchetto che aspira la polvere creata dalla levigatura.
Eccellente per la levigatura e finitura di legno, plastica e metalli . Interessante la funzione di regolazione della velocità di lavoro.

PRO

  • Possibilità di aspirazione polveri tramite sacchetto o con collegamento aspiratore
  • Vibrazioni molto attenuate grazie ai materiali impiegati
  • Possibilità di regolare la velocità

CONTRO

  • In alcuni casi la carta abrasiva tende a spostarsi a causa delle sollecitazioni della base oscillante

Levigatrice Bosch 06033B8000 Psm Primo Palmare

Levigatrice a mouse dalle dimensioni ridotte adatta per ritocchi e piccoli lavori domestici. Ha una potenza di 50 watt ( alimentati tramite elettricità) e una oscillazione della base (a forma di ferro da stiro, con punta estremamente comoda per raggiungere gli angoli) di 1,4 millimetri: non un ampio raggio quindi, ma sufficiente da consentire di intervenire per piccoli lavori di levigatura e bricolage. La carta abrasiva di questa particolare forma è messa in vendita dal marchio Bosch in numerose scale di grana, per affrontare le varie superfici da levigare. Le operazioni sono rese semplici e comode grazie alle dimensioni e al peso, che è di appena 600 grammi. Il materiale levigato viene aspirato all’interno di un piccolo contenitore incorporato, facile da staccare e ripulire.

PRO

  • Piccola e comoda levigatrice: appena 600 grammi di peso
  • La forma a punta consente di levigare anche angoli e punti difficili da raggiungere
  • Sistema di aspirazione della polvere levigata

CONTRO

  • Non tutta la carta abrasiva si adatta alla forma e alla applicazione sulla levigatrice: è necessario acquistare quella specifica

Levigatrice Tacklife PSFS2A 900 W a nastro

Le levigatrici a nastro funzionano in maniera più approfondita rispetto a quelle orbitali poiché la carta vetrata viene posizionata su due rulli, uno dei quali dotato di motore (della potenza di 900 watt), che consentono alla carta di girare continuamente come un nastro. Questa levigatrice prodotta da Tacklife è così in grado di asportare una grande quantità di materiale grazie anche alle dimensioni più ampie rispetto alle levigatrici orbitali. Dotata di una sacca di aspirazione, grazie anche ai due adattatori per aspirapolvere (forniti in dotazione), consente di collegare i due elettrodomestici e mantenere l’area di lavoro pulita. Il manico in gomma è funzionale e la prolunga sulla parte anteriore garantisce una presa con le due mani salda e precisa. Grazie a due morsetti a farfalla è inoltre possibile fissare questa levigatrice su una base con i rulli rivolti in alto e creare così una smerigliatrice domestica.

PRO

  • Levigatrice a nastro con motore da 900 watt
  • Si può fissare su una base con il nastro rivolto verso l’alto e creare una smerigliatrice
  • Velocità variabile
  • Lavora bene e in profondità su ampie superfici

CONTRO

  • Per utilizzare questa levigatrice sono necessari rulli di carta vetrata specifici
  • Peso decisamente importante: 4,6 kg

Levigatrice Metabo Sxe 3150

La Sxe 3150 di Metabo (marchio tedesco che produce attrezzi per il lavoro di alta qualità) è una levigatrice rotorbitale, che lavora quindi con un doppio movimento, orbitale e rotatorio sull’asse. E’ adatta per asportate grosse quantità di materiale e per lavorare non solo su superfici piane ma anche curvi, proprio grazie alla base rotonda. Pesa appena 1,6 kg nonostante un motore da 310 watt capace di garantire sessioni di lavoro piuttosto impegnative. L’impugnatura soft grip assicura un certo comfort mentre il sacchetto aspira polvere ne scongiura la dispersione nell’ambiente. Il diametro del disco di abrasione è di 15 centimetri e il cavo di alimentazione elettrica di ben 4 metri ci assicura una certa libertà di movimento.

PRO

  • Levigatrice a doppio movimento orbitale e rotatorio
  • Adatta per lavori su superfici cilindriche o curve

CONTRO

  • Prodotto di fascia medio alta ma prezzo abbastanza elevato

Levigatrice Black+Decker BDCDS18-QW

Questa levigatrice mouse a batteria è in grado di soddisfare le esigenze di chi ha bisogno di effettuare piccoli lavori di finitura o levigatura in ambienti diversi, come cantieri privi di corrente o su superfici lontane da prese di corrente. La batteria da 18V-1.5Ah è dotata di un carica batteria rapido che completa un ciclo intero di ricarica in un tempo stimato tra le 3 e le 5 ore e buona autonomia. Le dimensioni della piastra orbitale sono di 9,5×13,4 centimetri e il fissaggio della carta vetrata avviene attraverso fogli dotati di velcro ch si attaccano direttamente alla base. Molto comoda l’impugnatura, dotata di gomma soft grip che consente di variare la posizione dell’attrezzo per raggiungere, grazie anche alla sua forma, le superfici più difficili.

PRO

  • Levigatrice a batteria al litio molto comoda
  • Sacco di aspirazione completa del materiale levigato
  • Carica batteria inclusa nella confezione

CONTRO

  • Peso contenuto
  • Autonomia limitata della batteria
  • Temo di ricarica un po’ lungo: tra le 3 e le 5 ore

 

CONCLUSIONI

Differenti levigatrici per differenti tipologie di intervento dunque: a noi è piaciuta la Makita BO3711, un attrezzo dotato di grande qualità e capace di lavorare a diverse velocità per dare sempre alle superfici trattate il risultato desiderato.

Available for Amazon Prime