Barcellona è una città che sorprende e che offre una vastità di bellezze, attrazioni e curiosità adatte ad ogni tipo di viaggiatore. Per questo motivo è necessario trovare la guida della città più adatta alle proprie esigenze. Da quella che offre dettagliate spiegazioni circa l’arte, l’architettura e ogni sorta di conoscenza storica e culturale, a quella che permette di vedere la maggior parte delle attrazioni in pochi giorni, a quella che invece pone l’attenzione alle foto e alle immagini della città per dare al viaggiatore ogni sorta di anteprima di ciò che andrà a vedere, per arrivare infine a quella che furbamente offre consigli su come spendere poco sia per mangiare che per dormire.

Perché scegliere Barcellona

Barcellona è sempre stata una delle mie mete preferite per vari motivi. Innanzitutto è una città calda, col sole che splende quasi tutto l’anno, con il profumo del mare che si spande per tutta la città, con le spiagge dove è piacevole passeggiare di giorno ma soprattutto divertente frequentare la sera per la miriade di locali che fanno buona musica, ottimo cocktail e soprattutto una squisita paella.

La straordinaria architettura di Barcellona

Barcellona nel contempo è anche una città misteriosa che nasconde atmosfere gotiche nelle vie dei suoi quartieri centrali ed è una città che offre bellezze architettoniche ovunque. Dalla bellissima Sagrada Familia alla Casa Batlo di Gaudì che inebria con tutte le sue curve e linee anticonformiste, dallo splendido Palazzo della Musica, una forma di architettura Liberty, al divertente Parc Guell dove trascorrere qualche ora anche con i bambini.
Perciò è necessaria una guida che permetta a chi visita Barcellona di poter assaporare ogni tipo di meraviglia che la città offre.

Dove mangiare a Barcellona

Da sottolineare anche l’importanza di trovare posti dove mangiare bene e spendere il giusto. Perché Barcellona è una città abbastanza economica e bisogna evitare i posti prettamente turistici che offrono cibo di qualità media e a dei prezzi molto alti. Ottime da provare sono le tapas nel quartiere gotico in locali tipici che offrono anche una buonissima cerveza. Le tapas offrono l’occasione di assaggiare più piatti tipici catalani perché serviti in piccole porzioni (come il finger food). Oppure da provare sono i locali sulla spiaggia che fanno del buonissimo pescado cucinato davanti ai nostri occhi. Ancora, la famosissima paella catalana: un famosissimo piatto spagnolo a base di carne pesce e verdure. La differenza con la paella valenciana è che quest’ultima contiene solo carne e verdure.

Cosa deve contenere una buona guida di Barcellona

Naturalmente una guida non deve dimenticare anche le informazioni utili per il viaggio. Barcellona è collegata con molte città italiane anche tramite voli low cost e nelle guide (non in tutte) troverete anche le informazioni su come raggiungere la città dagli aeroporti (che sono due: El Prat e quello di Girona). Potrete trovare informazioni sui prezzi dei biglietti dei bus o delle navette che portano dall’aeroporto al centro della città. Troverete informazioni utili sul clima e su quale stagione preferire per il vostro viaggio, quali feste ed eventi si trovano in città per programmare un viaggio in base a quelle date, e alcune guide se non si parla lo spagnolo offrono anche un piccolo vocabolario e frasario per le domande e le conversazioni più comuni da dover affrontare al ristorante, in aereo, in hotel e in giro scoprendo la città.

Una guida di Barcellona alternativa

Ottime guide di Barcellona paradossalmente possono essere anche i libri noir di Zafon le cui storie mozzafiato si svolgono interamente lungo le strade di una Barcellona silenziosa e nebbiosa. Leggendo questi libri si può assaporare la magia del quartiere gotico e una volta arrivati in città sarà tanta la curiosità di ripercorrere a piedi tutte le stradine che il portagonista di quei romanzi percorreva in lungo e in largo.

Guida Barcellona: “Barcellona pocket” di Lonely Planet

Una delle migliori guide di Barcellona che consiglio vivamente perché l’ho utilizzata personalmente è la “Barcellona pocket” della Lonely Planet. Come tutte le guide della Lonely planet è esaustiva in ogni tipo di spiegazione e circa qualsiasi argomento, dall’aspetto culturale a quello culinario. Inoltre la collana “pocket” è leggera e compatta e quindi molto comoda da portare in giro per la città senza occupare troppo spazio nello zaino . Offre consigli molto validi per poter visitare ogni cosa nel più breve tempo possibile e furbe soluzioni per risparmiare file inutili e per ottenere sconti e prezzi buoni su ogni tipo di attrazione. Mi sono trovata molto bene anche riguardo ai consigli sulla parte culinaria e sui ristoranti da provare: ottima cucina e ottimo prezzo. Inoltre insieme alla guida troverete anche una mappa non in scala ma molto dettagliata.

PRO

“Barcellona pocket” è una guida adatta ad ogni tipo di viaggiatore perché offre consigli utili su ogni tipo di argomento, dai ristoranti ai musei, dai vini ai teatri, dalle informazioni per il viaggio agli elenchi di ogni tipo di alloggio. Utile soprattutto per chi ha programmato un soggiorno breve.

CONTRO

Questa guida se si è cultori dell’arte , dell’architettura, della pittura non offre spiegazioni dettagliate riguardo alle Chiese, ai musei e agli elegantissimi palazzi Liberty che pullulano nella città. Se si è interessati a queste peculiarità consiglio una guida più specifica.

Acquista su Amazon

Guida Barcellona: “101 cose da fare a Barcellona almeno una volta nella vita” di eNewton Manuali e Guide

Questa guida di Barcellona è diversa dalle altre guide più “ordinarie” : come ogni volume di questa collana è stata scritta da persone che abitano la città e conoscono ogni piccola curiosità della vita di Barcellona. I consigli che troverete sono di ogni tipo: dalla prelibatezza culinaria da non perdere al monumento nascosto in mezzo a mille altre bellezze più famose, dagli scorci più panoramici e meno conosciuti alla storia miteriosa di qualche templare.
Per farvi un’idea di quanto vi offre eccovi alcune delle 101 cose da fare:

  • Ammirare uno dei bracieri più “pericolosi” del mondo
  • Trascorrere un sabato mattina al Mercat dels Encants
  • Assaporare torte nelle profondità di una mikveh del XIV secolo
  • Vedere due dita di Dio presso l’antica chiesa romanica di Sant Pau del Camp
    e molto altro ancora

PRO

E’ una guida per viaggiatori curiosi che amano andare fuori degli schemi e conoscere particolari che il turismo di massa ignora.

CONTRO

Se cercate una guida con la mappa della città, fotografie e dettagliate spiegazioni di quartieri, viali e monumenti questa non è la guida adatta al vostro viaggio.

Acquista su Amazon

Guida Barcellona: “Barcellona” di Le guide Routard

Al pari della collana della Lonely Planet anche le guide della Routard sono le più esaustive perchè offrono preziose indicazioni circa ogni tipo di attività e di attrazione. Informazioni complete e sempre esatte ( queste guide vengono aggiornate ogni anno e una peculiarità importante è sollecitare il lettore/viaggiatore a segnalare eventuali errori riscontarti sul campo) su partenze di mezzi di trasporto, sui prezzi dei biglietti dei musei, sui ristoranti , sui loro orari e giorni di apertura. Molti viaggiatori che mi hanno parlato di questa guida mi hanno sottolineato che sono rimasti molto soddisfatti della divisione fatta in quartieri: questo metodo ha facilitato la loro organizzazione giornaliera e velocizzato le scelte su dove andare e a cosa dare la priorità

PRO

Guida ottima per ogni tipo di informazione da quelle pratiche di viaggio a quelle sulla movida notturna a quelle sulle prelibatezze culinarie.

CONTRO

La Routard è poco dettagliata nelle informazioni e nella descrizione di opere d’arte e musei perciò il mio consiglio se siete interessati a questo tipo di visita è di integrare con qualche altra guida più specializzata nell’argomento.

Acquista su Amazon a EUR 16,91

Guida Barcellona: “Barcellona non è cara (se sai dove andare). 500 idee per risparmiare e godersi la vita” di Le guide Mondadori

Anche questa guida ha intelligentemente diviso i capitoli in quartieri : ogni capitolo offre dettagliatamente informazioni, curiosità e indicazioni su musei, shopping, ristoranti e tanto altro. In questo modo il turista può organizzare la sua giornata e il suo tempo con spostamenti ridotti al minimo e poche incertezze. La cosa più utile che hanno trovato i viaggiatori in questa guida sono stati i consigli per evitare i ristoranti cari e più turistici e di conseguenza sono riusciti a trovare sempre posti con una cucina di ottima qualità e un prezzo molto onesto. Anche i consigli sullo shopping sono stati trovati utilissimi: molte pccole botteghe di artigianato lontane dalle via più commerciali offrono prodotti e souvenir di ottima qualità e di buon prezzo

PRO

Utile per risparmiare, per trovare locali non affollati, economici e di buona qualità.

CONTRO

La guida è molto dettagliata nelle vie, locali, negozi di ogni quartiere quindi ci stanca un pò nel leggere tutti quegli indirizzi e nomi. Il consiglio che danno i lettori di questa guida è quello di studiare il percorso che s vuole fare e sottolineare i negozi e i locali che si vogliono provare, per evitare di entrare i tutti i negozi per trovarne uno di proprio gradimento.

Acquista su Amazon a EUR 9,68

Guida Barcellona: “Guida alla Barcellona esoterica e magica ” di Claudio Foti, Edizioni Nursia

Barcellona è una città allegra, solare, sempre in festa ma dietro la Rambla colorata e piena di negozi e artisti di strada, si nasconde una Barcellona magica, esoterica. Questa magia si trasmette tra chiostri silenziosi e bui che nascondono simboli misteriosi e geometrie sacre che ricordano altri tempi. Le strade del barrio gotico sono state per anni percorse da alchimisti, stregoni, streghe, indovini. Questa guida un pò “sui generis” ripercorre proprio il Barrio Gotico con le sue facciate ricche di simboli di arte pagana. Il tempio di Augusto, la Plaza de San Felipe Neri nascondono simbologie e storie di magia nera ma anche i viali più affollati quali la Rambla riservano sorprese di questo genere .
Questa guida quindi ci farà scoprire un aspetto di Barcellona che nessuno conosce, che forse interessa a pochi ma che renderà il viaggio emozionante e sorprendente.

PRO

Guida per turisti di nicchia, per curiosi stravaganti o per persone che vogliono affiancare la visita classica della città ad una più anticonformista e misteriosa

CONTRO

Ovviamente è una guida non adatta a chi cerca informazioni pratiche sulla città, su dove andare a mangiare o su dove alloggiare

Acquista su Amazon a EUR 12,75

CONCLUSIONI

Barcellona è una città che attira viaggiatori di ogni genere e per tutti i gusti: ragazzi attratti dalla musica e dai locali sulla spiaggia, famiglie che amano visitare le capitali europee, amanti dell’arte che cercano le bellezze dell’arte spagnola. Personalmente , per un viaggio che abbracci ogni tipo di aspetto, consiglio la “Barcellona pocket” della Lonely Planet perchè completa in ogni tipo di informazione ed anche leggera e comoda da portare in mano o nello zaino per tutto il tempo del viaggio.

Acquista su Amazon.it