Home Casa e cucina Arredamento e decorazioni Fioriere da balcone: le migliori per far arrivare la primavera anche a...

Fioriere da balcone: le migliori per far arrivare la primavera anche a casa tua

Sponsored by Amazon

Le belle fioriere da balcone sono in grado di fornire un tocco d’eleganza in più. Non a caso gli concedono quell’aspetto colorato e fresco che piace a molti. Affinché tutto questo si realizzi per davvero, però, è necessario innanzi tutto scegliere una bella pianta e poi prestare molta attenzione alla scelta della fioriera giusta. Noi vi aiuteremo con questa piccola guida. Buona lettura a tutti gli amanti dei fiori, delle piante e del giardinaggio!

Fioriere da balcone: Balconetta Lolego

PRO

  • Impatto estetico molto interessante, adatto a ogni tipo di arredamento
  • Dimensioni compatte, ideali per chi non dispone di spazi molto elevati
  • Semplice da montare in qualsiasi condizione possibile

CONTRO

  • Mancano alcuni ganci e tasselli per applicarla a muri e ringhiere
  • In vari casi, rischia di essere fin troppo traballante
  • Plastica del vaso dalla resistenza non al massimo

La fioriera Balconetta Lolego è un prodotto messo in vendita dal brand Art Plast, operante nel settore delle soluzioni per il giardinaggio da diversi anni.

Si tratta di un accessorio costituito da quattro colonne, in grado di ricreare un orto domestico dall’aspetto estetico molto interessante. Ciascuno dei vasi viene concepito in resina termoplastica, un materiale adatto a qualsiasi tipo di ambiente e resistente a condizioni climatiche di ogni genere. È possibile sistemare il kit a proprio completo piacimento, in base alle preferenze estetiche e alle esigenze in materia di spazio e arredamento. Balconetta Lolego può dare forma ad aree verdi dall’aspetto molto gradevole e si dota di un’estesa riserva d’acqua, notevolmente superiore al litro. A tutto ciò, bisogna aggiungere un sistema di irrigazione continua in grado di alimentare la pianta in maniera costante, con notevoli risultati pratici ed estetici.

Fioriere da balcone: Stefenplast

PRO

  • Fioriera abbastanza robusta che può reggere senza problemi anche carichi di peso piuttosto elevati;
  • Design semplice e semplicistico, ma in contempo uno di quelli che non lascia spazio a dubbi: si tratta di una fioriera alla moda;
  • Questa fioriera è prodotta da un marchio che da diversi anni opera nel settore, sinonimo di qualità.

CONTRO

  • Il design, come abbiamo già detto, è molto semplice. Da questo nascono numerosi dubbi e problemi delle persone che vorrebbero qualcosa di più ricercato;
  • Il colore nero non è tra i preferiti e in molti casi tende a respingere le persone;
  • La fioriera ha una forma troppo regolare, anche questo un punto in meno.

Tra le principali fioriere che possono per diritto entrare nella classifica delle fioriere più belle spicca quella Stefenplast. Si tratta di una fioriera dalle dimensioni medie, dalla forma rettangolare e dal color antracite. Si vede sin da subito che si tratta di una fioriera realizzata dalle mani professionali: non vi sono irregolarità o errori.

Uno dei suoi punti forti è senz’altro il design: non ha niente di speciale, sia chiaro, ma in contempo ha sicuramente uno di quei stili che non si possono proprio ignorare. Considerando, poi, che questa fioriera viene utilizzata in gran parte con dei fiori molto vivaci, la semplicità dello stile viene meno. Dal lato della funzionalità, invece, bisogna ricordarsi che si tratta di una delle fioriere più funzionali in assoluto. Può essere attaccata senza problemi a un qualsiasi balcone e staccata quando lo si vuole. Molto robusta, può reggere senza problemi anche dei pesi piuttosto elevati. Non si sono mai verificati dei casi di rotture o danni alla sua struttura.

Fioriere da balcone: Stand Rack 5 Unho

PRO

  • 5 ripiani per i fiori sono più che sufficienti per poterci posizionare tutto ciò che si vuole;
  • La struttura dei ripiani è abbastanza robusta da reggere anche degli elevati carichi di peso senza alcun problema;
  • Questa fioriera è realizzata in legno di qualità: non assume l’umidità, non si brucia facilmente e resiste per un sacco di anni!

CONTRO

  • Prodotto non adatto a tutti in quanto un po’ diverso dalle solite fioriere può piacere ai giovani e non piacere agli adulti;
  • Il prezzo è un po’ più alto della media, il che può presentare vari problemi alla persona che cerca delle soluzioni economiche;
  • Ci potrebbero essere dei problemi caso del trasporto di questa fioriera da un posto all’altro.

Se cercate una fioriera da balcone più elaborata, non potete fare a meno di considerare i modelli targati Unho. In particolare vi consigliamo il Stand Rack 5, una fioriera che non è troppo tradizionale, ma che proprio dalla sua vivace apparenza giovane trae i principali motivi di gloria. In effetti, si tratta di una di quelle fioriere che puntano proprio a un pubblico giovane.

Non a caso pensiamo che sia stata creata proprio per quelle caso il cui stile è molto dinamico e giovanile. Attualmente viene preferita, però, non solo dalle giovani famiglie che vogliono decorare il proprio balcone con un prodotto a dir poco stupefacente, ma anche da tutti coloro che cercano delle soluzioni un po’ differenti ai propri diversi problemi. Offre il supporto per i fiori e i diversi materiali, poggia le proprie basi su delle attaccature specifiche e può servire ai clienti senza rompersi per moltissimo tempo. Attualmente si tratta di una scelta Top per coloro che puntano soprattutto alla bellezza estetica e alla qualità. Presenta 5 ripiani per i fiori e anche molto altro: senz’altro consigliatissima!

Fioriere da balcone: Plastkon

PRO

  • La funzionalità di autoirrigazione è sicuramente una delle più importanti e ben funzionali. Impostando il giusto intervallo di tempo sarà la fioriera stessa a occuparsi di ogni cosa;
  • Pesa poco e lo spazio a disposizione è sufficiente per un bel po’ di piante;
  • Il prezzo di questa fioriera è abbastanza ridotto: un’opportunità per molti!

CONTRO

  • Il design non è assolutamente particolare e non sembra proprio essere stato preso in considerazione: sembra un blocco turchese;
  • Anche lo stile sembra richiamare alla mente le fioriere del passato, nessuna innovazione in questo campo;
  • Lo spazio della fioriera potrebbe non bastare per tutte le piante!

Una fioriera autoirrigante, invece, è quella Plastkon. Il lato estetico in questo caso, -bisogna dirlo- sembra essere stato tralasciato per puntare tutto sull’automaticità e sulla funzionalità. Questa fioriera, difatti, si presenta come un parallelepipedo dalla forma regolare e dal colore marrone.

Non ha niente di differente dalle fioriere che venivano usate 30 anni fa, a parte il fatto che può essere collegata a una fonte d’acqua tramite un tubicino e funzionare in maniera automatica irrigando le piante con un intervallo di tempo scelto dalla persona stessa. Pesa poco, la struttura è solida, non vi è il rischio che questa fioriera si rompa e il prezzo è a livello molto convenienti per la persona. Si tratta di un prodotto ben adatto soprattutto a coloro che stanno via da casa per molto tempo e hanno il bisogno di qualcuno (o qualcosa) che si occupi delle loro piante. Per il resto questa fioriera potrebbe adattarsi meglio a degli spazi un po stretti, in quanto le sue dimensioni non sono molto grandi.

Fioriere da balcone: Elho Verde Lime

PRO

  • Forma giovanile, molto esclusiva e particolare rara da trovare sul mercato e per questo uno dei vantaggi;
  • La plastica è di qualità: la fioriera resiste bene alle intemperie meteorologiche;
  • Anche gli agganci sono stati realizzati davvero bene: la fioriera non si stacca nemmeno sotto l’azione del forte vento.

CONTRO

  • La plastica è pur sempre la plastica: sovraccaricando questa fioriera c’è il rischio che si rompa;
  • Lo spazio a disposizione è davvero molto poco. Non basta per metterci moltissime piante e volendo strafare si può rompere;
  • Il Verde Lime è un colore particolare: non piace proprio a tutti!

Una soluzione estremamente semplice e per giunta giovanile è rappresentata dalla fioriera Elho Verde Lime. Si tratta di una fioriera in plastica, dalle dimensioni estremamente ridotte che può essere attaccata al balcone in maniera semplicissima. Sul suo lato posteriore, difatti, essa presenta un piccolo aggancio che può essere attaccato al balcone.

Realizzata in plastica, è sconsigliato utilizzarla per metterci dentro dei materiali troppo pesanti in quanto potrebbe rompersi. D’altro canto, va sicuramente bene per inserirci 2 o 3 vasi con le piante: reggerà senz’altro a patto che non siano troppo grandi. Per aumentare la stabilità su di questa fioriera si possono facilmente trovare ben 2 stabilizzatori facilissimi da da usare. Difatti, non occorrono altri strumenti o attrezzi per montare questa fioriera. La plastica è comunque di alta qualità: resiste sia al caldo che al gelo e quindi possono essere usate senza problemi in qualsiasi periodo dell’anno. Si addice bene soprattutto a quelle case dove i balconi sono piccoli.

Fioriere da balcone: set Isimus

PRO

  • Il cotone è un materiale che non è particolare, ma che è ben noto per la sua resistenza: i fili intrecciati di cotone gli donano una resistenza davvero unica nel suo genere!
  • Questa fioriera può essere appesa ovunque senza molti problemi;
  • Il costo è davvero piccolo e per questo si tratta di un acquisto conveniente!

CONTRO

  • Si tratta di una soluzione che a molti può sembrare un po’ rurale e campagnola: per questo non si addice bene agli ambienti tecnologici;
  • Il lato estetico è un po’ particolare: si tratta di uno di quegli oggetti che piacciono o non piacciono;
  • Soluzione poco adatta a coloro che amano la ricercatezza tecnologica o degli stili particolari.

Infine, non ci possiamo proprio dimenticare del Set di Isimus, un’azienda che propone soprattutto le fioriere in cotone, da appendere come se fossero dei campanelli. Tale set include ben 4 fioriere di questo tipo. Ogni fioriera, a sua volta, può ospitare un vaso di fiori.

Tutto questo ha diversi vantaggi: innanzitutto non ci sono problemi di spazio, in quanto tali fioriere possono essere appese praticamente ovunque. Sono facili da agganciare e il cotone è un materiale abbastanza resistente tanto da poter sostenere anche quelle piante che sono molto pesanti. A tutto questo si aggiunge il costo: le fioriere in cotone sono notevolmente più economiche rispetto a quelle realizzate in legno, metallo o plastica. Versatili, possono essere utilizzate praticamente in qualsiasi ambiente domestico. Si addicono meno bene agli uffici, ma dipende comunque dallo stile d’arredo dell’ufficio stesso. Adatto anche ai giardini, cucine, soggiorni e molto altro ancora: provate per vederne i grandi vantaggi!

CONCLUSIONI

Come avete potuto vedere, le scelte sono davvero tante. Comprate la fioriera in base allo spazio che avete disposizione, al vostro, budget e all’arredamento dell’ambiente in cui metterete quest’oggetto! Tra queste, suggeriamo in particolare il set di Isimius: ci piace il suo stile boho chic, un po’ esotico ma romantico e originale, a un ottimo prezzo.