La livella è uno strumento utilizzato nei cantieri edili o nel fai-da-te per determinare e verificare la pendenza di una superficie rispetto a un piano orizzontale di riferimento. Esistono due categorie principali di livella: quelle a bolla, semplici ed economiche ma inadatte per certi tipi di lavoro, e quelle laser, sicuramente più costose ma affidabili e capaci di misurazioni complesse in spazi anche di grandi dimensioni.

Come scegliere la livella più adatta alle nostre necessità?

Come ben sappiamo l’età che stiamo vivendo ci consente di applicare la tecnologia a una molteplicità di settori: non fa eccezione il campo dell’attrezzistica che grazie alle innovazioni facilita il nosto lavoro e migliora il risultato finale.

Perché è meglio scegliere una livella laser al posto di quella a bolla?

La facilità di utilizzo, innanzi tutto. Con questo tipo di strumento è sufficiente premere un pulsante nella maggior parte dei casi per creare una un punto o linea guida, verificare l’allineamento di piani e superfici e persino l’ortogonalità della pareti senza problemi. Non si ha nemmeno bisogno di tracciare le linee con lapis o gesso: la proiezione del laser vi accompagnerà per tutta la durata del vostro lavoro.
Le livelle laser inoltre sono estremamente precise, anche se presentano comunque un margine di errore: quelle di fascia media comunque lavorano con scarti di misurazione estremamente bassi.
Il laser auto livellante facilita inoltre il lavoro con le pendenze: può essere utilizzato in modo da mantenere la stessa posizione mentre viene completato il lavoro.

Che intervento dobbiamo realizzare con la nostra livella laser?

La risposta a questa domanda è molto importante perché ci orienterà nella scelta.
In commercio si trovano differenti tipologie di laser: a punti, a linee, a croce oppure rotanti.
Quelle a punti sono ideali per trasferire un punto preciso dal pavimento al soffitto oppure per evidenziare una zona della parete. Sono le più semplici da utilizzare e sono l’ideale per gli interni. Sono in grado di proiettare auna distranza che va dai 5 ai 20 metri. Utilissime per il fai-da-te quando si tratta di applicare mensole, lampadari, quadri.
La livella laser a linee è simile a quella a punti, con la differenza che proietta sulla parete dei tratti orizzontali, verticali o perpendicolari, indispensabili ad esempio quando si lavora a un controsoffitto, a una tinteggiatura con linee, alla messa di un battiscopa, a una parete in cartongesso. In queste operazioni è sufficiente seguire la linea retta proiettata dal laser sulla superficie per realizzare un lavoro a regola d’arte. Come la precedente, anche la livella laser a linee ha una distanza di proiezione che può andare in genere dai 5 ai 20 metri.
Le livelle laser a croce proiettano invece sulla superficie delle linee che formano un disegno a croce. Sono perfette e ideali quando si lavora al posizionamento di piastrelle a parete o in una pavimentazione, per tenere in linea una serie di mensole.
Veniamo infine alle livelle laser rotanti a 360°. A differenza delle precedenti, le cui applicazioni si limitano quasi esclusivamente a un utilizzo interno, questi strumenti possono essere impiegati anche all’esterno. La linea proiettata sulla superficie grazie ad un diodo può raggiungere i 360° con una portata che puo’ raggiungere (nei modelli professionali) alcune decine di metri. Si utilizzano posizionate su un treppiedi e vengono generalmente impiegate nel settore edilizio per la realizzazione di murature e misurazioni complesse.

Dove dobbiamo utilizzare la nostra livella?

Montare una mensola non è la stessa cosa che costruire un muro. Le livelle da esterni hanno determinate caratteristiche, sono resistenti a polvere, acqua e particolarmente robuste, hanno un prezzo decisamente alto.
Negli interni invece ogni livella laser può essere utilizzata senza nessuna contro indicazione che dobbiate tracciare dei punti o delle linee, orizzontali, verticali o diagonali.

Che gittata deve avere la luce laser proiettata?

Le livelle impiegate nella lunga distanza o negli spazi aperti necessitano di strumenti capaci di aiutarci a vedere con precisione il laser.
Per l’uso interno, a meno di non lavorare in cantieri e saloni di grandi dimensioni, in genere sono sufficienti proiezioni che vanno dagli 8 ai 20 metri.

Quanto dobbiamo utilizzare la nostra livella laser?

Se siamo professionisti del settore edile utilizzeremo spesso il nostro strumento e avremo quindi bisogno di massima precisione e ottime prestazioni. Per il fai-da-te e l’uso sporadico è più utile una livella facile da usare e dal prezzo più contenuto.

Se avete risposto a queste domande avrete già un primo quadro per poter scegliere la livella ideale per voi e al giusto prezzo. Vediamone quindi alcune tra quelle presenti nel mercato.

Livella Laser Bosch PLL a 360°

Bosch, un marchio conosciuto e affidabile, propone strumenti e attrezzi di qualità ad un prezzo accessibile.
La livella PLL 360 rispetta appieno queste caratteristiche, visto che parliamo di uno strumento pensato per uso hobbistico: proietta un raggio esattamente orizzontale, contemporaneamente su tutte e quattro le pareti. In questo modo sarà possibile portare alla stessa altezza, con precisione e senza sforzo, oggetti su tutte e quattro le pareti, oppure una bordatura perimetrale. Ha la funzione autolivellante (bastano pochi secondi) che è in grado di lavorare in modo automatico e preciso con uno scarto minimo di errore (le inclinazioni inferiori o superiori ai 4° vengono compensate automaticamente). La PLL 360 si caratterizza per la linea orizzontale e verticale estremamente precisa; consente l’orientamento accurato e il posizionamento esatto di oggetti negli ambienti interni; consente anche proiezione di linee diagonali ad ogni angolazione, grazie alla funzione di bloccaggio. Basta inoltre un tasto per livellare tutte e quattro le pareti di una stanza.
Se si lavora in spazi al chiuso il laser copre una distanza fina a 20 metri, il doppio rispetto a un normale strumento hobbistico. Funziona con 4 batterie alcaline AA da 1,5 V.
La livella laser Bosch in questione è dotata di custodia e di un pratico supporto che ne facilita il posizionamento.

PRO

  • Facile posizionamento del raggio laser a qualunque altezza, grazie al supporto universale in dotazione.
  • Laser di classe 2: nessun pericolo per gli occhi se si viene a contatto con il raggio laser, a meno che il contatto non sia prolungato.
  • E’ venduta con custoria protettiva.

CONTRO

  • Usata in condizioni di luce forte in esterno la potenza del laser appare insufficiente.

Acquista su Amazon a EUR 159,00

Livella Laser Huepar 8300G a 3 Punti

Si tratta di una livella laser facile da utilizzare per piccoli lavori domestici, autolivellante, robusta e solida.
E’ dotata di un laser di colore verde che assicura alte prestazioni ed è visibile fino a due volte più di un normale laser rosso, anche in condizioni di grande luminosità.
E’ provvista di un utile supporto magnetico alla base e di un attacco filettato per treppiede.
Ha solo pulsante per accenzione e spegnimento, che consente la selezione facile della modalità autolivellante e dell’inclinazione, ed è da subito operativa in doppia modalità, a luce continua o a impulso.
I punti luminosi proiettati sono tre a 90°, come abbiamo già detto, per un’angolazione di 180° (base, altezza, profondità).
Questo strumento è rivestito in gomma morbida anti urto (la casa produttrice assicura il prodotto sulla base di test di caduta da 1 metro) ed è impermeabile all’acqua e resistente alla polvere. La confezione include una base/supporto da parete, un comodo mirino per affinale la precisione della misurazione sulle medie distanze, la borsa per il trasporto, il manuale d’istruzioni multilingue.

PRO

  • È resistente all’acqua e alla polvere.
  • Alla base ha dei magneti utilissimi per piazzare la livella su superfici di metallo.
  • Ha un prezzo contenuto.

CONTRO

  • Non è provvista di cavalletto o treppiedi.
  • Non utilizzabile all’esterno.

Acquista su Amazon a EUR 95,99

Livella Laser Stanley STHT1-77340 Cubix

Stanley è un marchio molto conosciuto nel campo dell’attrezzistica ed è sinonimo di affidabilità: la livella Cubix si inserisce nel solco della tradizione della casa produttrice. Stiamo parlando di un prodotto limitato all’uso hobbistico, quindi da impiegare in piccoli lavori domestici ma la Cubix stupisce.
E’ uno strumento piacevole da usare, che colpisce subito per la sua curiosa forma cubica, compatta (può stare tranquillamente nel palmno della vosta mano) e dal design quindi originale e gradevole. La portata del laser, che proietta le linee a croce, è abbastanza limitata (8 metri) e il raggio è poco visibile all’esterno, ma all’interno della vostra abitazione garantisce ottime prestazioni. E’ dotata di una comodissima staffa di supporto di tipo QuickLink, che può essere montata in varie posizioni grazie alla presenza dei morsetti, su oggetti piatti o rotondi quali listelli di legno, impalcature, tubi innocenti, porte, panche o assi.
E’ molto semplice da utilizzare: lo strumento è infatti auto livellante ed è dotato di un indicatore che segnala i fuori livello. Il margine di errore è inferiore al millimetro e questo garantisce un’ottima riuscita del vostro lavoro.
E’ alimentata con due batterie di tipo AA da 1,5 V.

PRO

  • Compatta e semplice da utilizzare.
  • La funzione autolivellante è sempre comoda e utile anche in uno strumento come questo.

CONTRO

  • Non è adatta a un uso professionale.
  • All’esterno il laser, di classe 1, è poco visibile.

Acquista su Amazon a EUR 47,75

Livella Laser Dewalt DW088K Tracciatore di Linee a Croce

Questa livella laser a croce prodotta dal marchio americano DeWelt, di proprietà della Black & Decker, non tradirà le vostre aspettative.
Monta un laser di classe 2 e funziona con tre batterie AA.
E’ una livella pratica e facile da usare, grazie al supporto, incluso nel prezzo, che le permette di essere posizionata su strutture di metallo (ha dei magneti alla base) di legno o cartongesso. Si può inoltre appendere a pareti o controsoffitti grazie a un gancio di cui è dotata.
Perfetta per interni, può proiettare il raggio a croce fino a 15 metri di distanza. Lo strumento è rivestito in gomma e quindi molto resistente a urti e cadute. Ha uno scarto di errore inferiore a 03 millimetri.

PRO

  • Strumento autolivellante per un impiego più semplice.
  • Indicatore di carica delle batterie.
  • Facile da usare e piazzare.

CONTRO

  • Il laser è scarsamente visibile: sconsigliata per uso esterno.

Acquista su Amazon a EUR 135,00

Livella Laser Tacklife SC L04 a croce 360°

Si tratta di un prodotto ottimamente confezionato e con un interessante rapporto qualità-prezzo. La livella laser SC L04 proietta infatti due linee a croce entrambe a 360°, per una proiezione sulle 4 pareti e la possibilità quindi di lavorare con assoluta precisione su tutte le superfici.
Questa caratteristica la rende un prodotto interessante sia per professionisti che per amanti del fai-da-te.
E’ realizzata in plastica resistente agli urti e all’acqua, i suoi profili sono rivestiti in gomma per attutire gli urti e le cadute accidentali.
Funziona con quattro batterie AA, facili da reperire e sostituire in caso di necessità. Alla base è presente la filettatura per l’alloggio del treppiedi, che consente libertà di movimento e precisione nella misurazione. Una volta in funzione, il laser del Tacklife SC L04 (di classe 2) è ben visibile non solo all’interno, ma anche all’aperto, e, cosa interessante, è possibile cambiarne un’intensità grazie alla modalità a doppio impulso: la modalità a impulso singolo, più tenue, è adatta per i luoghi chiusi, quella a doppio impulso è adatta anche all’aperto, dove le distanze sono più ampie e c’è bisogno di una luminosità più intensa. Ha la funzione autolivellante sia in verticale che in orizzontale e lampeggia quando è fuori equilibrio e non può regolarsi in automatico. Se si desidera proiettare una linea inclinata sulla parete (ad esempio se le immagini devono essere sospese su una diagonale), il laser a croce può essere posizionato obliquamente.

PRO

  • Viene fornito con una custodia morbida.
  • È resistente a polvere e acqua.
  • È dotata di una funzione low battery utile quando si lavora per lungo tempo.

CONTRO

  • Presenta margini di errore sulle lunghe di stanze un po’ eccessivi.

Acquista su Amazon a Non disponibile

CONCLUSIONI

Al termine di questo breve articolo ribadiamo un concetto già espresso nell’introduzione: scegliete la vostra livella laser in base all’utilizzo che ne dovete fare, tenendo presenti la qualità del laser, la sua portata, il tipo di proiezione, l’ambiente nel quale intendete lavorare. La nostra scelta ricade sulla Bosch PLL 360, un prodotto facile da utilizzare, robusto, di un marchio affidabile e con un rapporto qualità-prezzo davvero interessante.
Un ultimo consiglio: considerate nel vostro preventivo di spesa la possibilità di abbinate alla livella scelta un treppiedi (ce ne sono di tutti i tipi e generalmente poco costosi) e a occhiali polarizzati che amplificano la visione del raggio proiettato. Buon lavoro!